/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 09 agosto 2019, 15:30

L'urlo disperato di una lettrice: “Buche e incidenti sulla Masserano-Castelletto. Ho paura a percorrere quella strada”

“Chiedo aiuto non voglio fare polemiche perché non servono a nulla e non sono costruttive – scrive -Vi prego qualcuno intervenga almeno nei punti piu' brutti, non dico di riasfaltarla tutta. La sicurezza e' un diritto”

lettera buche strada

Riceviamo e pubblichiamo:

“Scrivo per segnalare una situazione e un problema che si protrae da troppo tempo ormai. Percorro tutti i giorni la strada provinciale via per Gattinara che da Castelletto Cervo va verso Masserano per recarmi al lavoro: ormai, è diventato un incubo tra buche e cedimenti laterali di un lato della strada. Ho già segnalato diverse volte il problema in comune e provincia verbalmente e telefonicamente. Ho anche avuto un incidente a causa delle buche di cui aspetto ancora il risarcimento danni. Inoltre, è una strada pericolosa per la velocità: se vado piano rischio il tamponamento, se vado forte ci sono buche e avvallamenti.

Almeno una volta a settimana c'è un incidente. Ho paura tutti i giorni a percorrere quel tratto perché non so cosa può succedere. Non posso continuamente segnalare buche pericolose, continuare a rattoppare i buchi che dopo due gocce d'acqua si riaprono ma non costerebbe meno rifare quei due tratti pericolosi anzi che intervenire tutti i giorni? Continuate a rispondermi che non ci sono fondi ma io le tasse le pago regolarmente. Dove finiscono i nostri soldi? Non sto chiedendo che voglio le luci di natale o  che mettiate degli ulivi sulla strada, stiamo parlando di sicurezza e della vita delle persone.

Vale così  poco la vita dei nostri figli, dei nostri genitori, di un fratello, una sorella, un amico, di un vicino di casa di uno sconosciuto? Vale meno di un asfaltatura? Rifacciamo giardini, piste ciclabili ma se non ci arriviamo ai giardini a causa di un incidente a cosa servono? Se su quella strada passa un nostro figlio neo patentato o una moto si ammazza, potrebbe succedere a me o a  un vostro parente. Provate a percorrerla una volta e poi ditemi se si viaggia in sicurezza, stiamo parlando di sicurezza, non di pettinare le bambole !!!!! Non aspettiamo come al solito la tragedia. Tutti ne sono al corrente ma nessuno fa nulla.

Ribadisco non sprechiamo le nostre risorse con rattoppi un giorno si e l'altro pure, facciamo il lavoro una volta ben fatto che risparmiamo e salviamo delle vite che forse è meglio. Io personalmente ho già ovalizzato due cerchioni e uno spaccato non posso andare a lavorare per pagarmi i cerchi, già si fa fatica a sopravvivere!!!!!  Chiedo aiuto non voglio fare polemiche perché non servono a nulla e non sono costruttive.Vi prego qualcuno intervenga almeno nei punti più brutti, non dico di riasfaltarla tutta. La sicurezza e' un diritto!!!!”

Lettera firmata

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore