/ CRONACA

CRONACA | 08 agosto 2019, 07:00

Task force delle guardie ittiche a Viverone: sanzionati 9 cinesi e 3 romeni non in regola FOTO

Multe anche di 350 euro notificate agli irregolari ai controlli. In un caso trovato pescatore con gamberi rossi della Louisiana, specie infestante per il lago.

I Guardiapesca Arci Pesca Fisa

I Guardiapesca Arci Pesca Fisa

I continui controlli notturni sulle sponde del lago di Viverone, a fronte delle numerose segnalazioni di pescatori in regola, hanno dato il loro frutti: al Lido di Anzasco, 9 cinesi e 3 romeni sono stati multati pesantemente dalle guardie giurate ittiche e ambientali dell'Arci Pesca Fisa. Tutti i pescatori stranieri controllati erano sprovvisti di regolare licenza di pesca governativa oltre che del buono obbligatorio per pescare nelle acque di Viverone. Stavano inoltre pescando di notte, ben oltre l’orario consentito dal regolamento provinciale. In un caso; addirittura, un cinese stava utilizzando i gamberi rossi della Louisiana (trovato con un secchio pieno) specie infestante per in lago. Oltre a questo, era munito di mini canna armata in modo illegale. Nel corso dello scorso week end, la decina di guardiapesca in azione, ha controllato una trentina di pescatori per la maggior parte "carpisti". Multe pesanti, quindi, per i pescatori non in regola con il permesso di pesca e colti in flagrante : in alcuni casi la sanzione è stata addirittura di 350 euro. Ricordiamo che la licenza di pesca in Piemonte ha un costo complessivo di 35 euro da pagare in due versamenti da 12 e 23 euro.  

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore