/ Cossato e Cossatese

Cossato e Cossatese | 04 agosto 2019, 18:23

Sport e divertimento per i 60 bambini del centro estivo comunale di Valdengo

centro estivo valdengo

Anche quest’anno sei settimane sono passate velocissime al centro estivo comunale di Valdengo, che ha visto partecipare 60 bambini dalla metà di giugno fino alla fine di luglio. Sei settimane intense di attività, laboratori e gite.  Il tema guida di quest’anno è stato “Lo sport e i suoi valori” e durante il percorso, con giochi e attività, si è cercato di far conoscere ai ragazzi alcuni importanti atleti che hanno dato un contributo significativo alla storia dello sport.

Grazie all'amministrazione comunale e al contributo di alcune associazioni valdenghesi è stato possibile proporre laboratori particolari diversificati per età: cucito creativo con Monica Boggiani, zumba fitness con la zin Loredana Davite, tessitura con l’associazione Piccola Fata e bocce con il Gruppo Bocciofilo Valdenghese, che hanno visto impegnati in prima persona i bambini, con la creazione di magliette, piccole sciarpe ed esibizioni che sono state mostrate alle famiglie durante lo spettacolo finale. Le attività e gite proposte sono avvenute principalmente sul territorio: laboratori didattici a Palazzo Gromo Losa, visita al Gruppo Amici Sportivi di Valdengo, pomeriggio di musica presso la Filarmonica di Valdengo, escursione alla ricerca delle dune di sabbia a Castelletto Cervo con la guida escursionistica Marco Macchieraldo, Parco Avventura e Orto Botanico di Oropa e l’immancabile grande gita immersi nella magia di Gardaland.

Come da tradizione l'ultima settimana è terminata con il falò, la tendata e lo spettacolo finale in cui tutti i bambini si sono impegnati a rappresentare i valori che hanno imparato e che devono contraddistinguere il vero sport: fair play, divertimento, condivisione, passione, rispetto delle regole, tenacia e salute. “Ancora una volta – spiegano gli organizzatori - un centro estivo ricco di emozioni, allegria e divertimento grazie all’impegno costante degli animatori, alla fiducia espressa dai genitori e ai sorrisi di tutti i bambini e ragazzi partecipanti”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore