/ SPORT

SPORT | 29 luglio 2019, 16:38

Rally: Corrado Pinzano su Skoda Fabia vince la Classe R5 del campionato italiano Wrc

Il biellese del Team Pa Racing Bergamo ha dominato, nelle cinque gare valide, sulla sua Skoda Fabia. Quattro corse in coppia col navigatore Marco Zegna, una con Roberta Passone. Ora la vittoria della Coppa Aci Sport.

Corrado Pinzano con Sebastien Loeb

Corrado Pinzano con Sebastien Loeb

"Come gli altri sport vince sempre chi sbaglia di meno ma un ringraziamento personale è d'obbligo al mio team che ha fatto un lavoro ottimo e professionale". Queste le prime parole di Corrado Pinzano vincitore della classe R5 (Coppa Aci Sport) del campionato italiano Wrc. Il risultato eccezionale, ottenuto dal pilota biellese, è stato messo a segno in questo week end al Rally di Alba dove, su Skoda Fabia in coppia con la navigatrice Roberta Passone, per l'occasione sostituta di Marco Zegna, piazzandosi al sesto posto assoluto, gli ha consentito di vincere il campionato di Classe con una gara d'anticipo. "E' una bellissima soddisfazione -commenta Pinzano- perchè senza l'ultimo rally a San Martino di Castrozza sono certo della vittoria. Correre un campionato è impegno sia in chiave lavorativa che famigliare. Vincerlo ripaga dei sacrifici". E il pilota biellese ha avuto la meglio di un certo Andrea Carella, uno col piede pesante e con molta più esperienza. 

"E' il primo anno che gareggio in maniera continuativa -prosegue Pinzano- e con un programma dettagliato. Di queste cinque gare quella che mi ha emozionato di più è il Rally del Salento. Alla fine ho vinto la classe, alcune prove speciali e ottenuto la quarta piazza assoluta". Il campionato Wrc si svolge su 6 gare storiche (Rally 1000 Miglia, Rally Elba, Rally del Salento, Rally della Marca, Rally di Alba, Rally San Martino); nella classe R5 vengono tenute valide le cinque migliori prestazioni. "Adesso vado in vacanza -chiosa il pilota biellese del Team PA Racing Bergamo-. Non ho ancora programmi per il futuro della stagione. Il mare porterà consigli". 

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore