/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 23 luglio 2019, 18:31

Ultime repliche di “Boh?!” con Teatrando a Villa Piazzo

ars teatrando

Foto di Franco Ramella.

Mancano ormai solo due serate di replica allo spettacolo itinerante estivo, il XXVI nella storia di Teatrando e il primo allestito a Villa Piazzo a Pettinengo (dopo i 25 ospitati al Brich di Zumaglia): “Boh?!”, questo il curioso titolo, sarà in scena ancora Venerdì 26 e Sabato 27 luglio. La compagnia si prenderà poi una pausa in agosto, pronta a ritornare in pista a settembre e poi in autunno con nuove coinvolgenti proposte. Si ricorda che Teatrando sta anche cercando un aiuto per il suo reparto costumi.

A due repliche dalla conclusione, si può già parlare di un positivo riscontro per lo spettacolo itinerante estivo di Teatrando, presentato per la prima nel parco di Villa Piazzo a Pettinengo. Che il cambiamento di sede potesse riservare incognite e sorprese era insito nel titolo stesso, rivelatore di un senso di incertezza, per quanto sempre ammantato da un sano desiderio di scherzarci su.

La nuova location si è invece rivelata ugualmente affascinante a suggestiva, per il genere di rappresentazione proposta da Teatrando. Il contesto in cui le scene prendono vita svolge infatti un ruolo non secondario, rispetto al desiderio di far divertire ma anche riflettere, in modo apparentemente leggero, ma mai superficiale, e all’impegno professionale messo in campo da attori e tecnici che di fatto professionisti non sono. Le dodici scene del percorso, alternando, come consuetudine, personaggi e situazioni differenti, offrono una riflessione sul mondo contemporaneo, con le sue contraddizioni e le sue debolezze. Un mondo in cui domina l’incertezza e in cui ci si ritrova spesso a porsi domande, talvolta sciocche e banali, ma talvolta anche profonde ed esistenziali, destinate a rimanere senza risposta e culminanti quindi in un costante, ridondante, martellante e gigante: “Boh?!” Una curiosità. Quest’anno fanno parte del cast anche due cavalli: l’elegantissimo purosangue Dominique De Fontenay e il simpaticissimo e candido pony Sampey. Entrambi “recitano” nella scena che propone una divertente versione al femminile della follia di Don Chisciotte.

Le ultime repliche sono previste Venerdì 26 e Sabato 27 Luglio con ingresso a gruppi ogni 20 minuti: al venerdì dalle 20.40 alle 22.00; al sabato dalle 20.40 alle 22.20. Biglietto: 13 euro (intero), 10 (ridotto), gratuito (under 10). Info: 333.5283350. Si ricorda che nelle serate di spettacolo, chi sceglierà di cenare alla Caffetteria di Villa Piazzo, avrà diritto al biglietto ridotto. Prenotazioni per la cena: 331.1829985 (anche con messaggio WhatsApp) oppure 331.1829988. Allo spettacolo è collegato un gadget “plastic free”: la Bohrraccia, che vuole essere un ricordo, ma anche e soprattutto un piccolo gesto per cercare di ridurre l’utilizzo della plastica, almeno durante lo spettacolo. Per celebrare la collaborazione tra Teatrando e PaceFuturo è stata realizzata una borraccia, personalizzata con i rispettivi loghi e ispirata al titolo dello spettacolo, che si potrà acquistare in loco (costo 3,50 euro), con possibilità di utilizzarla subito riempiendola alla fontanella presente nel parco.

Cercasi sarti per passione
Sei abile con ago e filo? Tanto abile da saper trasformare un pezzo di stoffa in un abito? Di foggia storica o stramba? O magari sei in grado di reinventare qualcosa che già esiste dandogli un aspetto completamente nuovo? Ma soprattutto, ti affascina il teatro e l’idea di condividere una grande passione con tante persone ugualmente appassionate? Se la tua risposta è sì, allora sei la persona che fa per noi! Teatrando cerca una sarta o un sarto che abbia voglia di mettersi in gioco all’interno della compagnia. Garantiamo: ambiente accogliente e familiare, simpatia, un briciolo di sana follia e soprattutto tante, tante, tante stoffe con cui dare sfogo all’estro creativo. Se la cosa ti può interessare, contattaci: 333.5283350 oppure teatrando@teatrandobiella.it.

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore