/ Biella motori

Biella motori | 23 luglio 2019, 08:26

Federcarrozzieri a convegno. Con Mio Carrozziere l’automobilista sempre al primo posto FOTO e VIDEO

fedecarrozzieri

Foto e video Bibiana Mella

Si è volto venerdì 19 giugno da Carrozzeria Bonino di Biella il convegno di Federcarrozzieri Piemonte e Valle d’Aosta. Durante l’incontro due sono stati i temi principali: si è discusso delle opere sindacali in atto come l’impegno al tavolo del Ministero dello Sviluppo Economico per definire le linee guida sulla riparazione a regola d’arte in caso di sinistro e sono stati definite le strategie per mantenere presente e competitivo sul mercato il progetto “Mio Carrozziere”, un servizio per l’automobilista consapevole che ha a cuore, come Federcarrozzieri, la sicurezza stradale.

Feder carrozzieri è un’associazione nazionale che tutela i carrozzieri indipendenti. “Parliamo di tutti quei carrozzieri che stanno dalla parte dei clienti – commenta il padrone di casa, Alberto Bonino - , che hanno deciso di non stringere accordi con le compagnie assicurative. Mettiamo al primo posto l’automobilista e portiamo avanti progetti importanti anche a livello legislativo nazionale per la nostra categoria”. Il 4 agosto 2017 è stata firmata una legga chiara e sicura sulla libertà di scelta per l’automobilista. Il danneggiato ha diritto all’intero risarcimento del danno e può scegliere il proprio riparatore di fiducia. “Occorrono carrozzieri indipendenti – spiega Bonino - , che gestiscano in totale libertà la riparazione del mezzo colpito da sinistro”.

Il progetto Mio Carrozziere nasce proprio con questo intento: dalla volontà dei carrozzieri del circuito di mettersi a disposizione. “Riserviamo servizi e consulenze gratuite all'automobilista – commenta il responsabile del progetto, Riccardo Melis, e vicepresidente nazionale di Federcarrozzieri - in modo che possa scegliere liberamente a chi indirizzarsi in caso di danno alla vettura per sinistro. Non vogliamo clienti spinti a rivolgersi a noi dalle compagnie assicurative, ma automobilisti consapevoli e che, come noi, abbiano a cuore la sicurezza stradale. L’automobilista è il bene principale, è sempre al primo posto”.

a.z.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore