/ POLITICA

POLITICA | 20 luglio 2019, 11:41

Scuola, Lucia Azzolina (M5S). "Alla fine il buonsenso ha prevalso"

"Ha vinto la scuola italiana, l'istruzione rimane di competenza nazionale. Tutto il personale e quindi anche il curricolo, quello che si farà a scuola, rimane di competenza nazionale, fatte salve le quote dell’autonomia scolastica che conosciamo ormai da venti anni".

On. Lucia Azzolina (M5S)

On. Lucia Azzolina (M5S)

"In questi mesi di duro lavoro abbiamo esaminato le proposte delle Regioni e abbiamo effettuato le nostre controproposte -scrive il blog delle stelle-. Voglio tranquillizzare tutto il personale della scuola, le famiglie e gli alunni dicendo che non ci saranno dipendenti della scuola che passeranno alle Regioni, non ci saranno stipendi regionali, non ci saranno stipendi di serie A e di serie B. Tutto il personale e quindi anche il curricolo, quello che si farà a scuola, rimane di competenza nazionale, fatte salve le quote dell’autonomia scolastica che conosciamo ormai da venti anni.Quindi nessuna differenza all’interno del personale, nessuna differenza all’interno degli alunni, nessuna differenza all’interno delle istituzioni scolastiche".

 

Anche la parlamentare biellese Lucia Azzolina, si ritiene ampiamente soddisfatta: "Alla fine il buon senso ha prevalso -commenta sulla sua pagina social-. La scuola che rappresenta da sempre il luogo di unità e di inclusione per eccellenza del nostro paese resta di competenza nazionale. Non ci saranno scuole di serie A e B. Ha vinto la nostra Costituzione, hanno vinto i nostri studenti e i nostri docenti. Sono molto contenta. Il nostro lavoro è stato premiato. Grazie a Luigi Di Maio che è stato al nostro fianco".

comunicato f.f.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore