/ POLITICA

POLITICA | 20 luglio 2019, 17:43

Garizio (FdI): “Reddito d’infanzia, la giusta direzione sulla quale investire”

Garizio (FdI): “Reddito d’infanzia, la giusta direzione sulla quale investire”

Riceviamo e pubblichiamo:

"A livello mondiale la popolazione continua a crescere: eravamo circa 2 miliardi nel 1927 e 6 miliardi a fine '900, adesso siamo circa 7,7 miliardi e le proiezioni a 30 anni mostrano che nel 2050 toccheremo i 9,7 miliardi e tutti gli indicatori suggeriscono che a fine secolo, nel 2100, sulla Terra cammineranno 11 miliardi di persone. Per la prima volta nella storia, nel 2018 gli "over 65" hanno superato in numero, a livello globale, i bambini sotto ai 5 anni (fonte: Istat febbraio 2019).

E in Italia? Dal 2015, la popolazione complessiva del paese (al lordo dell’immigrazione) cala anno dopo anno: l’ultima riduzione risaliva al 1952. Le nascite sono diminuite ininterrottamente dalle 577mila del 2008 alle 449mila del 2018 ovvero 128mila nati in meno, approdando al peggior risultato di sempre (fonte: Istat febbraio 2019).

Inoltre nel 2018 si registra un nuovo aumento della speranza di vita alla nascita. Per gli uomini la stima è di 80,8 anni (+0,2 sul 2017) mentre per le donne è di 85,2 anni (+0,3).

Il quadro è chiaro sempre meno bimbi e sempre di più (per fortuna aggiungerei) più anziani, per cui la spesa sociale avrà per forza in incremento che dovrà essere compensato con la nascita di nuove generazioni.

Traendo spunto anche da un articolo de ilsole24ore di un po’ di tempo fa, dal titolo “La ripresa economica passa anche dalla crescita demografica” (marzo 2017 – firma di Giovanni Cobolli Gigli allora Presidente di Federdistribuzione), sosteniamo l’assunto che un Paese che incrementi il suo PIL dell’1% con una popolazione in aumento compia una performance diversa rispetto a un altro Paese che mostri la stessa crescita ma con una popolazione in calo.

Fratelli d’Italia, sia a livello centrale sia a livello locale, continuerà a promuovere il reddito d’infanzia come obiettivo a breve per ridare forza a questo paese. Una forza che parta da un’offerta di sicurezza sul futuro per quelle Famiglie che vorranno vivere la gioia genitoriale potendo beneficiare di un contributo concreto che li possa lasciare liberi di educare nel migliore dei modi senza l’ansia economica.

È successo anche nella mia famiglia: mi sono posto il tema economico legato alla ricerca di un terzo figlio e alla fine la paura di non essere capace di offrire una sicurezza anche economica, abbiamo deciso di rinunciare, nonostante vi sia un doppio reddito e godiamo del supporto dei nonni, colonna portante della società odierna.

Scusandomi per la parentesi personale, il nostro e spero anche il vostro impegno dovrà essere focalizzato al raggiungimento di questa prima tappa (reddito d’infanzia) per poi proseguire verso Politiche sociali che possano tradursi in atti concreti anche verso i meno giovani senza trascurare le crescenti esigenze delle nuove generazioni.

La nostra determinazione e forte anche per cercare di fare presto perché il tempo scorre inesorabilmente e tante cicogne sono pronte a spiccare il volo verso nuove vite".

 

Walter Garizio - Segretario cittadino Fratelli d'Italia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore