/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 18 luglio 2019, 15:41

Ars Teatrando, proseguono le repliche di “Boh?!”. E arriva anche il “fiVe Club”

Ars Teatrando, proseguono le repliche di “Boh?!”. E arriva anche il “fiVe Club”

Mentre proseguono le repliche di “Boh?!”, il nuovo spettacolo itinerante di Teatrando che, allestito a Villa Piazzo a Pettinengo, è arrivato al giro di boa, nel prossimo fine settimana la compagnia diretta da Paolo Zanone propone anche uno speciale appuntamento pre-spettacolo, ospitando, nel tardo pomeriggio di Sabato 20, un incontro del “fiVe club”, iniziativa letteraria nata a Genova. Si ricorda inoltre che, nel prossimo weekend, le repliche dello spettacolo si svolgeranno sabato 20 e domenica 21.

Boh?!

Tra una risata e un sorriso, tra scene che sfiorano l’assurdo e la solita voglia di divertirsi, ma in modo mai superficiale, proseguono le repliche di “Boh?!”, XXVI edizione dello spettacolo itinerante estivo di Teatrando, la prima ospitata a Villa Piazzo a Pettinengo, grazie alla collaborazione di PaceFuturo. Il percorso, allestito nel parco intorno alla villa, si snoda in dodici scene, che accostano personaggi e situazione differenti, annodate tra loro da un filo conduttore che ruota intorno al dubbio, all’incertezza, alle tante domande, ora banali ora esistenziali, che arrovellano i cervelli, e agli interrogativi che costellano la vita quotidiana e che sono destinati a rimanere senza risposta. Giunto a metà del suo percorso, “Boh?!” sarà ancora in scena sabato 20 e domenica 21, e poi ancora venerdì 26 e sabato 27 luglio.

Spettacolo “plastic free” grazie alla Bohrraccia, un gadget ricordo, ma soprattutto un piccolo gesto per cercare di ridurre l’utilizzo della plastica. Per celebrare la collaborazione tra Teatrando e PaceFuturo è stata realizzata una borraccia, personalizzata con i rispettivi loghi e ispirata al titolo dello spettacolo, che si potrà acquistare in loco con possibilità di utilizzarla subito riempiendola alla fontanella presente nel parco. Ai partecipanti sarà inoltre distribuita la tessera “CashAid”, il circuito (di cui fa parte anche Teatrando), che permette di risparmiare negli acquisti quotidiani e al contempo di sostenere un’associazione. Alla cassa sarà esposto un cartello con tutti i dettagli su questa iniziativa.

fiVe Club

Sabato 20 luglio, prima dello spettacolo (dalle 18 alle 20) sempre a Villa Piazzo a Pettinengo, verrà organizzato un appuntamento speciale per tutti coloro che amano scrivere e non solo. Farà infatti tappa nel Biellese un incontro del “fiVe club”, un movimento nato a Genova da un’idea di Paolo Piccardo (docente universitario), che intreccia scrittura, letteratura e recitazione. Il nome richiama da un lato il “Fight club”, offrendone però una versione decisamente meno fisica e virata verso l’intellettuale, e dall’altro il numero 5, ripreso graficamente anche nella V del numero romano, che ha un significato cardine: un gruppo di persone appassionate si riunisce infatti a cadenza settimanale, in un momento di creatività collettiva, espressa attraverso brevi testi da 5 righe, resi anonimi e letti durante la serata. Oppure si scrive direttamente durante l’incontro, sempre 5 righe a testa, digitate su un unico foglio con una macchina da scrivere, creando così un testo collettivo. Regola fondamentale: ogni testo può essere continuato da chiunque, ma nessuno può continuare le proprie cinque righe.

Un’altra formula è quella denominata “Mercanti di parole”: in questo caso qualcuno propone una parola e, partendo da essa, un altro crea una breve storia, sempre di 5 righe. Questa iniziativa approda a Villa Piazzo in occasione di una della repliche dello spettacolo “Boh?!” grazie ad un duplice legame: Fosca Zanone, una delle attrici in scena, studia infatti a Genova e fa parte del “fiVe club”; il professor Paolo Piccardo ha scritto il testo di una delle scene che verranno rappresentate, precisamente “Dubito ergo sum”. Sabato alcuni membri del “fiVe club” proporranno il loro incontro nel tardo pomeriggio, ceneranno in Caffetteria, assisteranno allo spettacolo e poi rimarranno a disposizione per proporre altri momenti di scrittura collettiva, in attesa del finale. Chiunque fosse interessato a partecipare, può semplicemente presentarsi a Villa Piazzo armato di vena creativa o voglia di ascoltare.

Redazione B.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore