/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 17 luglio 2019, 09:38

Da Collegio di Sant’Antonio Abate e Borgo Agnello 4mila euro per LILT Biella

Da Collegio di Sant’Antonio Abate e Borgo Agnello 4mila euro per LILT Biella

Sabato 13 luglio, presso Spazio LILT in Via Ivrea a Biella, il Collegio di Sant’Antonio Abate ha ufficialmente consegnato al dottor Franco Girelli di LILT Biella un assegno pari a 4mila euro. L’intera somma, sarà finalizzata a sostegno del Centro Antifumo di II livello. Un gesto e un impegno che per il Collegio di Sant’Antonio Abate, insieme al concessionario Borgo Agnello S.p.A., è ormai diventato tradizione: sin dal 2012 il Collegio ha infatti deciso di devolvere a favore di LILT Biella il ricavato del pranzo che organizza annualmente nell’ambito della “Festa dei carrettieri e degli autotrasportatori”.

“Nel 2018 sono state 275 le visite del Centro Antifumo di II livello e più del 75% delle persone che si sono rivolte a LILT Biella hanno smesso di fumare.  – commenta il Dott. Girelli – Questi risultati, frutto della sinergia di un’équipe operativa formata da un medico pneumologo e da uno psicologo, sono raggiungibili solo grazie a chi, come il Collegio di Sant’Antonio Abate e la concessionario Borgo Agnello ci aiutano e sostengono. Il 2018 ha visto un incremento dei servizi di LILT Biella del 30%; ciò che ci guida nel 2019 e ci guiderà nei prossimi anni è la volontà di sviluppare, oltre all’area della prevenzione primaria e secondaria dei tumori, anche quella terziaria. Ovvero quell’area dedicata alla riabilitazione che si rivolge alle persone malate di tumore, ai guariti dal cancro e a chi vive a lungo dopo la diagnosi di malattia”.

“E’ possibile cambiare oggi per avere un futuro più sostenibile? Noi crediamo di sì. – ha commentato Roberto Savoini, Amministratore delegato della concessionaria Borgo Agnello - Crediamo che la sostenibilità sia l’unica via per avere un futuro migliore. La nostra filosofia è fare qualcosa di buono e giusto oggi per crescere in modo buono e giusto, tutti insieme, domani. Per questo investiamo in mezzi a trazione alternativa che non creano danni all’ambiente. Per questo sosteniamo da così tanti anni LILT Biella e la lotta contro i tumori”.

Comunicato Stampa Lilt Biella - bb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore