/ Speciale Rally Lana

In Breve

Speciale Rally Lana | 16 luglio 2019, 16:34

Rally Lana 2019, Biella Motor Team sul podio nella gara di casa

biella motor team

L'equipaggio Tasinato-Ferraris

Un bilancio che poteva essere migliore ma che comunque ha regalato qualche soddisfazione a piloti e navigatori della scuderia Biella Motor Team che nella gara di casa, il Rally della Lana riservato alle auto moderne, ha dimostrato la propria competitività e la sua capacità di fare squadra anche grazie al prezioso contributo dei soci che hanno dato vita all'hospitality presso il parco assistenza di Biella nella giornata di domenica 13 luglio.

 

Le recriminazioni maggiori sono legate alla prova di Omar Bergo e Alberto Brusati, Skoda Fabia R5. Dopo aver vinto la difficile prova del Tracciolino, successo che li aveva portati al secondo posto della classifica provvisoria, l'affiatato equipaggio aveva preso il via nella PS4 con l'intento di andare a caccia della leadership ma un'uscita di strada nei primi chilometri ha messo la parola fine ai loro sogni. Però la scuderia guidata da Vittorio Gremmo è comunque presente sul podio finale grazie al navigatore Luca Pieri. Con la sua esperienza ha portato l'enologo cuneese Massimo Marasso, esordiente sulle strade biellesi ad un bel terzo posto assoluto con la Skoda Fabia R5 dopo una gara attenta e giudiziosa dato che incidenti e problemi meccanici hanno modificato non poco le graduatorie prova dopo prova.

Si è invece piazzato dodicesimo assoluto, un risultato incoraggiante al termine di una gara condotta con buon ritmo, e nono di classe R5 Luca Ferraris, in gara con il pilota biellese Pierangelo Tasinato su una Ford Fiesta R5. Ventitreesima piazza assoluta e quinta nella combattuta classe R2B per Alessandro Rappoldi che dettava le note al rientrante Luca Milli su una Peugeot 208. In classe A6, invece, Damiano Poltronieri che correva su una Peugeot 106 al fianco di Andrea Caneparo, ha conquistato una sesta piazza accompagnata dalla posizione numero 34 nell'assoluta. Secondo posto, invece, in classe A7 per Samuele Benetasso e Martina Decadenti che sulla loro Renault Clio Williams si sono classificati sessantesimi nella generale mentre il successo di classe Racing Start 1.6 ha "bagnato" l'esordio rallistico di Riccardo Mosca e Anna Di Massa che per la loro prima esperienza con le prove speciali avevano scelto una Volkswagen Polo GTI. Arrivo conquistato, coppa vinta e tanto divertimento per loro.

Oltre alla coppia Bergo-Brusati le dolenti note riguardano anche Francesco Menaldo e Simone Boscolo che hanno dovuto ritirarsi dopo la PS2 per un problema alla loro Renault Clio di classe N3. Ancora meno è durata la gara di Ernestino Monti e Tiziano Pieri lasciati a piedi dalla loro Opel Corsa GSi. La PS3 è stata fatale per le ambizioni di Stefano Brancalion e Matteo Zanetti, iscritti in classe N1 su una Peugeot 106 Rallye, che sono usciti di strada senza più la possibilità di rientrare sulla carreggiata.

Comunicato Stampa Biella Motor Team - bb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore