/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 15 luglio 2019, 17:06

Bioglio: a settembre parte il progetto sperimentale per i bimbi

Stefano Ceffa: "Un progetto costruito insieme tra insegnanti e famiglie. Il massimo per la condivisione".

Bioglio: a settembre parte il progetto sperimentale per i bimbi

A settembre partirà un progetto sperimentale per i nostri bambini da 1 a 6 anni. Una scuola dell'infanzia innovativa che accoglierà i bambini anche prima dei 3 anni. Bioglio cresce e non vuol sentir parlare di diminuzioni o regressione. Tutto in ottica del 2020 dove si spenderà circa 1 milione di euro a favore dell'impianto scolastico. Ma questa è un'altra storia. Di certo ora parte questo progetto nonostante un costo notevole per l'amministrazione. "I bimbi sono in diminuzione e per tante ragioni il provveditorato ha riconosciuto una sola sezione tra Bioglio e Valle San Nicolao -commenta il sindaco Stefano Ceffa-. La scelta quindi è ricaduta sul secondo paese per pochi numeri. Noi non ci stiamo a farci togliere i servizi e per questo abbiamo avviato approfondimenti con agenzie educative. Ci ha convinto la cooperativa Tantitntenti che aprirà una scuola parentale finanziata dal comune e interamente gratuita per gli utenti. Sarà all'insegna di un impianto pedagogico montessoriano, adeguato ai bisogni dei bimbi, con innesti di didattica del bosco. La gestione è affidata a maestre titolate con specifica preparazione. L'attività sarà impostata in atelier con esperti di musica, pittorica e altro che affiancheranno le maestre per un rapporto, tra insegnati e allievi, più vantaggioso". 

Questo servizio sarà rivolto dal 1° al 6° anno di età con l'idea di una massima attenzione al sociale. Verranno mantenuti i servizi di pre, doposcuola e mensa in un orario compreso tra le 8,30-16,30. "Mi ha fatto un immenso piacere -conclde Stefano Ceffa- che il progetto sia stato costruito insieme tra insegnanti e famiglie. Il massimo per la condivisione". 

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore