/ POLITICA

POLITICA | 11 luglio 2019, 07:30

Commercio, Pichetto (Fi): "Di Maio chiarisca su contributo per cessazione attività"

pichetto

Gilberto Pichetto

"Evitare che quei commercianti che hanno cessato l'attività prima del 1° gennaio 2019, ma in regola con il pagamento del contributo previsto dalla ultima legge di Bilancio come indennizzo per la cessazione dell'attività, si ritrovino senza la possibilità di accedere a tale beneficio. Sarebbe una beffa rispetto alla quale mi auguro che il governo possa fare chiarezza". A dirlo il capogruppo di Forza Italia nella Commissione di Bilancio del Senato, Gilberto Pichetto Fratin, che ha presentato al ministro dello Sviluppo economico un'interrogazione.
All'origine della possibile beffa una circolare Inps che rimanderebbe non soltanto alla legge di bilancio 2019, per accedere all'indennizzo, ma anche a una normativa precedente, del 1996. Da qui il rischio, secondo il senatore Pichetto, "di una situazione paradossale, anche in considerazione del fatto che tale categoria di lavoratori ha sempre pagato nel corso degli anni la corrispondente quota contributiva ed ora si trova a non poterne usufruire". Perciò la richiesta al ministro Di Maio di chiarimenti e per verificare "se la circolare INPS corrisponda esattamente a quanto stabilito dalla legge di bilancio e nel caso quali iniziative saranno adottare per superare la condizione che attualmente impedisce l'accesso all'indennizzo per la cessazione di attività commerciale prima del 1° gennaio 2019" conclude il senatore Pichetto.  

Comunicato Stampa - bb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore