/ CSEN News

CSEN News | 03 luglio 2019, 16:29

Karate Do in montagna, circa 60 atleti a Bielmonte

karate do bielmonte csen

Nella giornata di domenica 30 giugno, i praticanti delle Asd Mushin e Asd Fudoshin, associazioni affiliate CSEN, hanno partecipato ad un raduno di Karate Do in una location molto bella e apprezzata non solo dai biellesi : Bielmonte. Con un gruppo di circa 60 atleti , si è potuta svolgere una sessione di allenamento all'aperto strutturata su quattro aree distinte dove , a rotazione, i karateka  hanno assaporato materie tradizionali e non con insegnanti diversi.

Uno dei tatami era gestito dai nuovi Istruttori del Dojo Mushin di Valle Mosso, Andrea Ubertino Rosso e Chiara Caparoni, proponendo lo studio delle principali forme (Kata) con inserimenti  alternativi con il fine di sviluppare una buona elasticità mentale. Con il Maestro Sonia Rampa i ragazzi hanno lavorato sul potenziamento fisico abbinato alla coordinazione tecnica basata sui fondamentali (Kihon) utilizzando specifici  elastici per stimolare il giusto utilizzo muscolare e per il miglioramento della resistenza. Con il Maestro Marco Toniolo l'approccio al combattimento (Kumite) sia a distanza che ravvicinato. Con i ragazzi meno esperti gli allenamenti sono stati gestiti in maniera semplice ed adeguata, mentre con i karateka con gradi più alti, l'allenamento è stato portato ad un livello superiore, restando sul combattimento ravvicinato condizionato dall'utilizzo di bende eliminando la vista, per basare il lavoro sull'ascolto di se stessi e del proprio avversario.

Insieme al Maestro Dennis Marcolin  l'allenamento si è sviluppato sulle nozioni base dell'utilizzo del bastone giapponese (Bo), dove, oltre che al lavoro fisico dovuto al peso dello stesso, l'obiettivo era quello di rapportare e confrontare l'allenamento standard a mani nude con l'allenamento con un'arma lunga, dove si possono constatare le differenze di ascolto di baricentro e di equilibrio per poi poterle applicare in entrambe gli allenamenti.

Nella parte conclusiva i ragazzi si sono allenati insieme prima del tradizionale saluto dopo un complessivo di circa tre ore di pratica. Per chiudere al meglio la giornata , nel pomeriggio numerosi atleti e molte famiglie hanno potuto rilassarsi nella meravigliosa location scelta dalle associazioni! Come sempre la giornata è stata molto apprezzata, poichè l'entusiasmo e la voglia di condividere manifestazioni di questo tipo sono e saranno sempre il motore trainante per un percorso di crescita e di ricerca cosi coinvolgente e stimolante.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore