/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 01 luglio 2019, 07:50

"L'uomo di oggi ha "Il cuore del polpo", la biellese Mariateresa Boffo presenta il suo nuovo libro

Nel suo ultimo romanzo psicologico, la scrittrice biellese mette in luce quella che definisce la crisi attuale della mascolinità

Mariateresa Boffo - Foto Laura Raffa

Mariateresa Boffo - Foto Laura Raffa

Mariateresa Boffo è nata a Biella nel 1966. Si è trasferita in Inghilterra nel 1996, dopo essersi laureata in Giurisprudenza e aver pubblicato il suo primo romanzo, Senza Mani (La Tartaruga). A Londra ha conseguito un Master in Media and Cultural Studies (Birkbeck College) e lavorato come Senior Commissioning Editor per Penguin Classics. Oggi vive Brighton e fa la consulente editoriale freelance.

La scrittrice biellese presenta "Il cuore del polpo", edito da Enrico Damiani, romanzo psicologico che ruota intorno al problema della crisi di oggi della mascolinità. Perchè sempre più spesso nelle pagine di cronaca, a far da specchio alle storie delle donne (amiche, sorelle, conoscenti), si leggono storie di mariti confusi, compagni incompresi, padri violenti, fratelli e figli e amici in crisi: uomini che non sanno cosa vogliono, che non sanno più cosa vogliono le donne da loro. Uomini fragili, che non sopportano di non sentirsi al centro del mondo.

Il cuore del polpo è la storia di Giovanni Ferraro, che potrebbe essere un nostro vicino di casa, un amico, un fratello, una persona normale. In realta è un mostro umano, un uomo mostruoso. Giovanni Ferraro ha tre grandi amori: la francese Julie, incontrata a sedici anni in vacanza; Carmela, formidabile avvocatessa siciliana; Bianca, moglie monferrina come lui. Giovanni viene abbandonato prima da Julie, poi da Carmela. Bianca partorisce Massimiliano, e invece di gioirne gli sembra che sua moglie lo abbia abbandonato. Muore sua madre, forse per colpa sua, ed è l’ultima, dolorosissima esperienza di abbandono: Giovanni si disfa, si scardina, crolla, con terribili conseguenze. 

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore