/ SPORT

SPORT | 25 giugno 2019, 07:30

Biella Monte Camino, Paolo Boggio: "E' il campionato del mondo di corsa in montagna per i biellesi"

Anche quest’anno farà parte del circuito 3C (tre cime) che vede coinvolti altre due importanti gare. Premiazioni affidate alla campionessa italiana Juniores Veronica Crida e al bronzo tricolore sugli 800 Stefania Biscuola.

Gli organizzatori del Gsa Pollone

Gli organizzatori del Gsa Pollone

Si svolgerà domenica 30 giugno 2019 la BCM, lo skyrace Biella- Monte Camino, organizzata dall’A.S.D. GSA Pollone di 23 km con 2.000 m. di dislivello positivo, diventato ormai un must del circuito skyrace locale e non solo must. La BCM, in memoria di Marco e Paolo Cavagnetto, anche quest’anno farà parte del circuito 3C (tre cime) che vede coinvolti altre due importanti gare: 28 luglio Mont Crabun e 15 settembre Ivrea- Mombarone, con un totale di 55,70 km percorsi e 6.459 metri di dislivello positivo. Tre società dislocate in tre realtà differenti e unite insieme per valorizzare e cercare di portare indotto ognuna al proprio territorio. Infatti, la BMC ha lo scopo di rivalutare il territorio biellese attraverso la scoperta di percorsi insoliti e affascinanti, come ripercorrere un tratto del tragitto, poco conosciuto, del vecchio trenino che, dal 1911 al 1958, transitava da Biella ad Oropa passando in mezzo al verde.

“La Biella Camino è il campionato del mondo di corsa in montagna per i biellesi” parola del runner Paolo Boggio e prevede un paesaggio diversificato. Partendo dal centro della città nel piazzale della provincia alle ore 8.30 verso i paesini della parte alta del Biellese, per poi entrare nel vivo dei boschi ed arrivare ai paesaggi di montagna immersi tra prati, pascoli e alpeggi attraversando torrenti e ruscelli, per poi raggiungere la cima del monte. All’arrivo alla cima di 2.388 m. del Monte Camino si ha la sensazione di “toccare il cielo con un dito” come sostiene il vincitore della scorsa edizione: il runner scozzese Tom Owens. Gli atleti provengono ormai da tutte le province del nord dell’Italia e alcuni anche dall’estero (Francia, Belgio, Germania, Spagna, Svizzera). Vi hanno partecipato anche atleti di rilievo internazionale quali Jean Pellissier, Roberto Porro, Corinne Favre, Dachhiri Dawa Sherpa, Cecilia Mora, Davide Milesi e per ultimo Tom Owens … Durante l’intero percorso saranno presenti numeri ristori, gestiti dai volontari, per il rifocillamento degli atleti e a fine gara è previsto il ristoro finale offerto dal GSA Pollone a Capanna Renata.

La premiazione della BMC si terrà nel primo pomeriggio verso le ore 15,30 nel piazzale a valle delle funivie di Oropa, con due una madrine di eccezione: Veronica Crida, la 17enne biellese, campionessa italiana nel salto in lungo Juniores che con il salto di 6,33 m, ha conquistato l’oro pochi giorni fa e Biscuola Stefania Biscuola, la pollonese medaglia di bronzo al tricolore indoor assoluto di Ancona sugli 800 metri.  Anche quest’anno alla gara competitiva si affianca il percorso non competitivo, accessibile a tutti coloro che abbiamo voglia di stare in mezzo alla natura facendo un po’ di sport con un percorso più breve: da Oropa fino a monte delle funivie del Mucrone, con 4,5 km e 600 m. di dislivello. Partenza ore 10 da Oropa nei pressi della stazione della funivia e arrivo nel piazzale della stazione a monte della funivia. Sono previsti premi a sorteggio e omaggi ai partecipanti. La BMC è affiliata a CSEN patrocinata dalla Provincia di Biella, Comune di Biella e dal Comune di Pollone, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e delle Funivie di Oropa e diversi altri sponsor biellesi. 

Le iscrizioni sono aperte e per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito:www.gsapollone.it

comunicato f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore