/ SPORT

SPORT | 17 giugno 2019, 18:06

Tutti a correre alla Run To Feel Better Day, quasi in 600 tra grandi e bambini

Pieno di iscrizioni per la giornata dedicata a divertirsi con lo sport, quella di domenica 16 giugno a Valdengo

Foto di Studio Fighera

Foto di Studio Fighera

Pienone per la prima edizione di Run To Feel Better Day, la giornata dedicata al running ma soprattutto a divertirsi correndo che si è svolta ieri, domenica 16 giugno, per grandi e bambini a Valdengo, dentro e fuori lo stabilimento di bonprix. Le iscrizioni si sono chiuse sold out per la Biella Color’s School Kids dei più piccoli, presenti in 150 tra i 5 e i 14 anni a giocare con i colori. La Color era il primo percorso, tutti i ragazzi sono partiti alle 16,15 sotto i getti cromatici organizzati in collaborazione con Biella Color’s School. Un pomeriggio di risate che ha preceduto la partenza alla corsa competitiva di 21 km delle 18, insieme alla staffetta (4 x 5 km) partecipata da circa 30 squadre composte da dipendenti di aziende locali. A seguire si sono dati alla corsa anche gli iscritti alle non competitive da 5 e 10 km. Tutti i percorsi, studiati in primis da Michele Stefani, organizzatore dell’evento, hanno visto onde di centinaia di persone correre dentro e fuori lo stabilimento di bonprix e anche nelle strade vicine opportunamente interdette al traffico.

Per la competitiva ha tagliato per primo il traguardo Roberto Scamuzzi in 1 h 21’ 17’’, secondo Fabio Peruzzo con 1 h 21’ 48’’ e terzo Giuseppe Chieppa con 1 h 22’ 52’’. Per le donne arriva prima Barbara Negrari con un tempo di 1 h 40’ 05’’, seconda Milena Foglio Stobbia con 1 h 41’ 24’’ e terza Serena Remus con 1 h 41’ 27’’. Per la 10 km i primi 3 uomini a tagliare il traguardo sono Lorenzo Fasanin, Pietro Sansalone e Alberto Gallotto. Prime 3 donne invece Patrizia Prola, Federica Pozzo e Mirella Monticciolo. Per la 5 km invece primi 3 uomini sono stati Daniele Chiodi, Giulio Zanin e Marzio Montenera. Prime 3 donne invece Ivana Tagliaferri, Emma Valz Blin e Stefania Greguol.

Dopo la fatica il divertimento non si è fermato grazie alle premiazioni e l’atteso pasta party. “Il nostro intento è raggiunto – commenta Michele Stefani -. Volevamo che quella di ieri fosse più una festa dello sport che mera competizione, da quello che abbiamo potuto vedere è quello che abbiamo ottenuto. Tantissimi gli iscritti, ma anche i curiosi, amici e parenti che sono passati per una chiacchierata e per fare il tifo. Speravamo di far correre 300 persone, ce ne sono stati quasi il doppio: direi che possiamo definirlo un successo. Avevamo paura di non riuscire a premiare e sfamare tutti come ci eravamo prefissati”. Sono arrivati corridori e curiosi anche da fuori provincia, regione e Paese. “Sono arrivati da Torino, Verona, Bergamo, Catania e persino Pargi – continua Stefani - . Il prossimo anno avremo un secondo obiettivo: portare più gente possibile nel Biellese per la Run To Feel Better Day”.

a.z.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore