/ Biella motori

Biella motori | 16 giugno 2019, 19:31

Da Biella a Piedicavallo, 120 centauri al raduno delle moto d'epoca FOTOGALLERY

raduno vespe

Foto di Studio Fighera

Appassionati delle due ruote hanno raggiunto da ogni dove, questa mattina, il capoluogo biellese per prendere parte al raduno di moto d'epoca “Città di Biella”, giunto alla 19° edizione e organizzato, come tutti gli anni, dal Moto Club Cavallini Perazzone 1972 ASD.

120 gli iscritti che, da piazza Vittorio Veneto, hanno sfilato per le vie del centro cittadino alla volta della Valle Cervo. La carovana storica ha raggiunto il cuore pulsante della valle terminando la sua corsa a Piedicavallo. Qui, i motociclisti sono stati accolti con tutti gli onori dai volontari della pro loco locale, che hanno messo a disposizione la propria sede per offrire un piacevole e rigenerante aperitivo, ricco di prodotti tipici del nostro territorio. Ai partecipanti sono state aperte anche le porte del Teatro Regina Margherita per una visita guidata in compagnia del vicesindaco Monica Zen. Il gruppo si è poi spostato al Santuario di San Giovanni d'Andorno, nel comune di Campiglia Cervo, dove si è pranzato in compagnia e ammirato le bellezze storiche del posto.

“Vorremmo ringraziare l'amministrazione comunale di Piedicavallo, la pro loco e il ristorante del Santuario per la loro ospitalità – spiegano gli organizzatori dell'evento – Siamo davvero molto soddisfatti della partecipazione”. Le premiazioni sono state l'atto finale della giornata: Giuseppe Lonetti, 70 anni della provincia di Crotone, è stato premiato come il motociclista più lontano della manifestazione; al secondo posto un gruppo di 4 persone, proveniente da Milano. La motocicletta più antica è stata una Moto Guzzi del 1932, seguita a ruota da una Moto Norton del 1939.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore