/ EVENTI

EVENTI | 14 giugno 2019, 19:15

Gabry, 20 mesi di vita, 15 ricoveri in ospedale, ha bisogno di una donazione compatibile

Gabriele è affetto da una rara malattia, solo 1 persona su 100 mila può essere compatibile per la donazione. Biella, città nativa della mamma del piccolo di meno di 2 anni, risponde all’appello. Il 29 giugno sarà possibile a Biella fare un test salivare per scoprire se si è compatibili.

Gabry, 20 mesi di vita, 15 ricoveri in ospedale, ha bisogno di una donazione compatibile

Gabry Little Hero ha bisogno di un donatore. A fine aprile è stato lanciato dai genitori del piccolo Gabriele, ormai noto come “Gabry Little Hero”, un appello social per la ricerca di midollo osseo in collaborazione con l’Associazione Donatori Midollo Osseo (ADMO).

Gabriele è affetto da una malattia rarissima chiamata SIFD (Anemia Sideroblastica con Immunodeficienza delle Cellule B, Febbri Periodiche e Ritardo dello Sviluppo), una sindrome congenita rarissima che conta solo 20 casi nel mondo, di cui lui è il primo ed unico in Italia e che lo ha portato a subire oltre 15 ricoveri e già 2 interventi chirurgici a soli 20 mesi di vita. La SIFD oltre a portargli sordità sin dalla nascita e un ritardo di crescita e di sviluppo, ha tra le peggiori problematiche un’ immunodepressione degenerativa che implica la quasi totale assenza di anticorpi per difendersi e l’anemia sideroblastica (una corretta produzione di ferro, ma con errato uso/assimilazione che porta ad affaticare il cuore, portando così a cardiopatie potenzialmente mortali).

L’unica possibile cura risolutiva per Gabriele è il trapianto di midollo osseo. Purtroppo né mamma e papà né la gemellina sono compatibili e quindi i genitori sono stati costretti a chiedere aiuto. Un appello che ha coinvolto già diverse piazze in Italia come Napoli, Novara, Firenze e altre. Ha anche superato i confini italiani, con campagne di sensibilizzazione per l’iscrizione al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo (IBMDR).

Soltanto 1 persona su 100 mila può essere compatibile con Gabriele o qualsiasi altro piccolo eroe che soffre di questo male. Proprio per questo anche a Biella, dove è nata la mamma di Gabriele,  sabato 29 giugno, dalle 10 alle  18,30 al centro commerciale “Gli Orsi”, è stata organizzata in collaborazione con l’ADMO Piemonte una giornata di “Tipizzazione” per informare e reclutare nuovi potenziali donatori per Gabriele o qualsiasi altro paziente ne abbia necessità. Un semplice kit salivare, senza alcun prelievo di sangue potrà trovare quella persona che potrà salvare un piccolo eroe. L’eventuale donazione non creerà danno e sarà tutelata da severe norme di legge. Può entrare nel registro donatori solo chi ha tra i 18 ed i 35 anni, almeno 50 kg di peso e goda di buona salute.

Comunicato a.z.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore