/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 13 giugno 2019, 14:27

Visite guidate a Pettinengo alla scoperta di oltre 850 acquasantiere

Oltre al Museo della sacralità dell’acqua e degli acquasantini, si potra visitare domenica 23 giugno anche il Museo dell'Infanzia di Pettinengo.

visite pettinengo

Il DocBi - Centro Studi Biellesi e il FAI Delegazione di Biella, in collaborazione con l’associazione Piccola Fata, propongono per domenica 23 giugno una visita guidata da Pierangelo Costa e Giovanni Vachino al “MUSA - Museo della sacralità dell’acqua e degli acquasantini” e al “Museo dell’Infanzia” di Pettinengo. Ritrovo alle 15 presso l’oratorio di San Rocco, fraz. Livera, Pettinengo. Ingresso gratuito.

Il “Museo della sacralità dell’acqua e degli acquasantini” è stato inaugurato nel 2017; raccoglie la collezione di oltre 850 acquasantiere domestiche appartenuta a Sergio Trivero e donata al DocBi dal canonico Angelo Stefano Bessone. Tale collezione, grazie alla sinergia attivata tra il DocBi (che ne ha curato l'allestimento con la collaborazione di Marco Tonon), il Comune di Pettinengo, Pacefuturo, l'associazione Piccola Fata, la Pro Loco di Vaglio Pettinengo e la Parrocchia di Pettinengo, grazie anche all’impegno di Pierangelo Costa supportato dai volontari delle varie associazioni, ha trovato collocazione, in seguito alla concessione di un comodato da parte della parrocchia, nell’oratorio di San Rocco in frazione Livera.

Il “Museo dell’Infanzia” è parte fondamentale dell’attività svolta dalla Associazione Piccola Fata. Avviato anni fa come progetto didattico, con il primo allestimento di una piccola auletta d’asilo di inizio ‘900, corredata di arredi, sussidi didattici e oggetti dell’epoca, oggi ha come obiettivo quello di creare una vera e propria “fabbrica di cultura” che consenta a chiunque di esplorare il tema dell’infanzia, sperimentando un modo nuovo di intendere il concetto di museo, in cui le voci dei bambini ne siano il costante sottofondo. I due siti, collocati entrambi nella frazione Livera, fanno parte della Rete Museale Biellese e sono aperti al pubblico ogni domenica (14,30 -18,30) da giugno fino ad ottobre.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore