/ ECONOMIA

Che tempo fa

Cerca nel web

ECONOMIA | 11 giugno 2019, 11:05

Premio Biella Letteratura e Industria, 300 studenti a Città Studi per la presentazione del Concorso Scuole

premio letteratura industria

Più di 300 studenti, hanno assistito a Città Studi alla presentazione del bando del Concorso Scuole del XVIII Premio Biella Letteratura e Industria, “Cuore, testa, mani” rivolto agli studenti degli istituti superiori del Piemonte e promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Biellese e Città Studi Biella, con il patrocinio della Provincia di Biella.

Durante l’incontro sono stati presentati gli elaborati finalisti della scorsa edizione del Concorso, alla presenza di Francesco Ferraris Presidente Gruppo Giovani Imprenditori. Stefano Aglietta presidente della giuria del concorso, e Christian Zegna Presidente edizione 2018 del concorso. Il Concorso Scuole “Cuore, testa, mani” è una delle iniziative collegate al Premio Biella Letteratura e Industria, allo scopo di diffondere la conoscenza diretta del mondo imprenditoriale, nello specifico quello biellese, tra le nuove generazioni. Agli studenti verrà quindi offerta l’opportunità di trascorrere una giornata con una persona, a loro scelta, appartenente al mondo del lavoro, durante la sua attività lavorativa.

Tale esperienza dovrà essere raccontata e documentata attraverso la scrittura, riprese video, rappresentazione grafica e /o altri strumenti comunicativi a scelta del candidato. In caso di testo scritto, l’elaborato non potrà superare le 2000 battute e i 3 minuti di lunghezza in caso di audio e video. Gli elaborati, tutti in forma anonima, pena l’esclusione dal concorso, potranno essere realizzati da singoli studenti o da uno o più Gruppi classe (un soggetto unitario costituito al massimo da sei persone). Consegna entro il 21 ottobre. I risultati del concorso saranno resi noti in occasione della cerimonia di premiazione dell’edizione 2019 del Premio Biella Letteratura e Industria sabato 16 novembre 2019 presso l’Auditorium Città Studi.

“Anche quest’anno inizieremo insieme ai ragazzi una nuova avventura alla scoperta della realtà produttiva biellese – annuncia Stefano Aglietta, presidente di Giuria - Il nuovo tema sarà Cuore, Testa, Mani, elementi che rendono il nostro territorio un esempio creativo d'eccellenza: la passione in quello che facciamo, le idee che ne stanno alla base e l'abilità del saper fare che si tramanda da generazioni”.

“La cultura è essenziale per trasmettere e riportare in primo piano i valori fondamentali della nostra vita, come il lavoro per esempio, che non è solo uno strumento di arricchimento economico, ma è anche espressione delle ambizioni personali da condividere con la propria comunità, per il bene comune - Francesco Ferraris, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Biellese - E il gruppo Giovani Imprenditori dell’Industria Biellese è accanto agli studenti e alle nuove generazioni nel percorso di costruzione del loro futuro”.

Giuria e premi

La giuria sarà composta da un rappresentante del Premio Biella Letteratura e Industria, da un docente referente per ogni istituto biellese, un referente per ciascuna provincia piemontese, da giornalisti delle testate locali, da rappresentanti del Gruppo Giovani Imprenditori, da un referente della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e della Provincia di Biella. È previsto anche un voto popolare, equiparato a quello di un giurato, che potrà essere espresso sulla pagina Facebook del Premio. La Giuria sarà presieduta dall’imprenditore Stefano Aglietta. L’opera vincitrice riceverà un premio di 600 euro, al secondo classificato andranno invece 400 euro e per il terzo ci sarà un riconoscimento di 200 euro.

Il Rotary Club Viverone assegnerà un premio aggiuntivo di euro 300 dal titolo “Lavoro di gruppo: quando il tutto è più somma delle parti”, destinato all’elaborato della classe che avrà saputo meglio interpretare il valore del lavoro in team.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore