/ Terza età

Terza età | 09 giugno 2019, 11:41

Cosa cambia con la legge sul fine vita, nuovo appuntamento con il Caffè del Benessere

caffè benessere

Foto di repertorio

Prossimo appuntamento del Caffè del Benessere con il Dr. Carlo Peruselli, Specialista in Cure Palliatie, già  Direttore della Struttura di Cure Palliative della ASL Biella nonchè Direttore del Dipartimento Ospedale e Territorio della stessa ASL che terrà un incontro su "Cosa cambia con la legge sul fine vita" Giovedì 13 giugno, dalle 15 alle 17, presso il Salone della Cooperativa del Favaro. L'iniziativa nasce dalla collaborazione tra Anzitutto, Associazione Soggiorno Anziani Favaro, Auser Biella, Cooperativa del Favaro ed ha il supporto della 3Bi - Biblioteca Biomedica Biellese. 

“Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la legge n. 219 del dicembre 2017  che contiene “norme in materia di consenso informato a tutela del diritto alla vita, alla salute, alla dignità e all’autodeterminazione della persona" e stabilisce che "nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne che nei casi espressamente previsti dalla legge” - spiegano - All'articolo 1 si afferma il diritto di ogni persona “di conoscere le proprie condizioni di salute e di essere informata in modo completo, aggiornato e a lei comprensibile riguardo alla diagnosi, alla prognosi, ai benefici e ai rischi degli accertamenti diagnostici e dei trattamenti sanitari indicati, nonché riguardo alle possibili alternative e alle conseguenze dell'eventuale rifiuto del trattamento sanitario e dell'accertamento diagnostico o della rinuncia ai medesimi”. Quali sono i cambiamenti che questa legge ha portato ? Quali miglioramenti nelle risposte ai bisogni di salute ed ai desideri della popolazione Italiana ? A questa e ad altre domande risponderà il dr. Peruselli la cui competenza in materia è riconosciuta a livello nazionale, essendo stato anche Presidente della Società Italiana di Cure Palliative”.

Al termine della conversazione il tradizionale  caffè/bibita  con qualche dolcetto offerti dagli organizzatori.

 

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore