/ EVENTI

EVENTI | 03 giugno 2019, 19:29

“Dall’archeologia alle risaie” nella nona edizione delle Giornate della Serra

Nella manifestazione, in programma a Salussola dal 7 al 9 giugno, momenti musicali, enogastromici, e la scoperta della città romana

“Dall’archeologia alle risaie” nella nona edizione delle Giornate della Serra

"Giornate della Serra" è la manifestazione organizzata per valorizzare questo territorio che si estende tra Biellese e Canavese, dove, dal 2009, si svolge ad anni alterni. Il 2019 sarà l'anno di Salussola, dove si terrà la nona edizione dal 7 al 9 giugno.

"La nona edizione delle Giornate della Serra vede capofila e protagonista Salussola,  - dice il neo confermato sindaco Carlo Cabrio - insieme agli altri 19 comuni della Serra, la nostra collina morenica così dritta che sembra disegnata, una specie di muro che,  invece di dividere,  avvicina le tre provincie di Biella, Vercelli e Torino. Avvicina anche le genti che hanno un passato simile e alle quali dobbiamo cercare di dare il  futuro migliore. Questo evento serve a far conoscere le bellezze dei nostri paesaggi ed i prodotti d’eccellenza che nascono dalle sapienti mani degli artigiani, dei coltivatori e dei produttori, che hanno fatto del territorio un valore aggiunto al loro lavoro".

Questa edizione si intitola “Dall’archeologia alle risaie” per spiegare il collegamento tra l'agricoltura, importante risorsa economica del paese, e la storia di cui Salussola, come tutta la Serra, è ricca: "Durante gli scavi effettuati nel 2018 nella piana di Vigellio, al fine di posare i tubi di un nuovo gasdotto, - racconta Cabrio - sono emersi importanti reperti archeologici che coprono almeno tre millenni di storia. Nostro ospite, che ha seguito personalmente gli scavi, e che ci parlerà dei ritrovamenti durante la conferenza di domenica mattina, è l’archeologo Francesco Rubat Borel della Soprintendenza delle Belle Arti di Torino. Gli studiosi sapevano che qualcosa avrebbero trovato perché in vari documenti vengono descritti degli insediamenti in questa zona, ma, sorprendentemente, in circa 700 metri di scavo si trovano testimonianze che coprono 3000 anni di storia: una strada romana che da Ivrea porta all’Ossola, una fattoria e un castello medioevale, altre tracce di abitazioni risalenti all’età del bronzo antiche come le famose palafitte di Viverone. Questa scoperta è la testimonianza importante dello sviluppo del territorio che perdura in epoche diverse. Avremmo modo di conoscere il nostro passato remoto, da cui siamo partiti per poi sviluppare una delle nostre più caratterizzanti coltivazioni: il riso e le risaie".

"Giornate della Serra" 2019 inizierà venerdì 7 giugno, alle 18, con la presentazione da parte dell’Amministrazione Comunale. Alle 19, l'apertura del “Mercatino delle Eccellenze”, con esposizione di prodotti enogastronomici del territorio, e la premiazione Aziende “Eccellenze della Serra”. A seguire, intrattenimento a cura della Scuola Primaria di Salussola, con possibilità di cenare grazie al  servizio bar.  

Sabato 8 giugno, alle 19 a Salussola Monte, serata enogastronomica delle Pro Loco, con la cena itinerante a base dei piatti tipici dei 19 paesi della Serra, seguita da intrattenimento musicale. "Questo è uno dei momenti enogastronomici della festa che vogliono valorizzare le piccole aziende di qualità del territorio. - dichiara Manuela Chioda, confermato assessore comunale con delega alle manifestazioni - Alla cena itinerante non sarà possibile arrivare in macchina, ma abbiamo predisposto un parcheggio al campo sportivo e un servizio di bus-navetta per Salussola Monte".

Domenica 9 giugno si aprirà alle 10.30, con  la Conferenza “Dall’archeologia alle risaie”, tenuta dal Dottor  Francesco Rubat Borel, archeologo della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino. Alle 12:30, il pranzo su prenotazione della Pro Loco di Salussola presso la struttura dedicata, con menù a tema “Variazioni di risotto”. Nel pomeriggio, alle 14.30, “Giornata delle Immobiliari”, con le proposte abitative sul territorio dei paesi aderenti alle Giornate della Serra e, alle 16, Concerto delle Bande Comunali, saluti e “Passaggio della campanella” ad Albiano d’Ivrea, che ospiterà la manifestazione nel 2020.

Durante le Giornate della Serra sarà aperto il Museo dell’Oro e della Pietra di Salussola  Monte, dove sarà possibile assistere a laboratori per i bambini, nei quali verrà spiegato come si estrae e come viene lavorato l’oro.Il sindaco Carlo Cabrio introduce alla manifestazione: "Con il Mercatino delle Eccellenze ritorneremo al nostro “gustoso” presente, e con il menù studiato dalle Pro Loco faremo un viaggio nel sapore nostrano tra Canavese e Biellese. Siamo convinti che l’entusiasmo e l’impegno delle Amministrazioni Comunali, delle Pro Loco e delle Bande Musicali partecipanti, saranno il nostro migliore biglietto da visita, da portare come ricordo delle Giornate della Serra 2019".

Per informazioni e prenotazione del pranzo di domenica 9 giugno (entro venerdì 7) è possibile contattare il Comune di Salussola (0161998124) e la Pro Loco (3479001631). 

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore