/ SPORT

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | 23 maggio 2019, 08:28

#Iocisono: rossoblù fino al midollo. I tifosi potranno diventare come Federico Massone

"Se lotti fino in fondo sei vincente anche nella sconfitta". Tutti, se di età compresa tra i 18 e i 35 anni, possono fare un assist fondamentale:come il giovane play di Pallacanestro Biella.

#Iocisono: rossoblù fino al midollo. I tifosi potranno diventare come Federico Massone

A Biella, in questi 25 anni, abbiamo imparato che con il cuore e lo spirito di squadra si riescono a sovvertire i pronostici e a vincere le partite su cui non avrebbe scommesso nessuno. Noi di #iocisono lo sappiamo bene: era l'estate dopo la retrocessione in A2 quando lanciammo un appello ai tifosi perché promettessero di stare vicini alla squadra abbonandosi. Anche nella categoria inferiore. Anche quando la stessa sopravvivenza della società non era certa. E fu il preludio alla stagione in cui Pallacanestro Biella mise in bacheca il primo trofeo della sua storia, la Coppa Italia. Sappiamo che non tutte le partite si possono vincere. Fa parte dello sport e della vita. Ma, come disse un giorno Luca Bechi, colui che sulla panchina rossoblù ha vissuto la semifinale scudetto e la salvezza all'ultima giornata, «se lotti fino in fondo sei vincente anche nella sconfitta». Ripeté quella frase anche nel giorno della scomparsa di Paolo Barlera, il giocatore a cui è dedicata la curva del Forum, la cui maglia è appesa al soffitto del palazzetto e la cui vita è stata spenta troppo presto da un linfoma.

Anche stavolta dobbiamo lottare fino in fondo, mettendoci cuore e spirito di squadra, da veri rossoblù. Per allenarsi a vincere la partita contro la leucemia bisogna scendere in campo in tantissimi, più persone possibile. È quello che vi chiediamo di fare sabato 8 giugno: nella serata della festa dei 25 anni di Pallacanestro Biella, potrete diventare donatori di midollo osseo, il cui trapianto è la terapia più efficace per guarire dai problemi ematologici. Vi chiediamo di fare, insomma, come Federico Massone che ha donato il suo midollo alla sorella Marina, in quello che tutta Italia ha imparato a riconoscere come l'assist più prezioso della sua stagione. Tutti noi, se siamo di età compresa tra i 18 e i 35 anni, possiamo fare un assist così fondamentale: basterà presentarsi alla postazione all'ingresso del Forum, rispondere alle domande di un questionario che un medico incaricato sottoporrà per valutare la nostra idoneità e consegnare un piccolo campione di saliva. Si chiama “tipizzazione” ed è la semplice procedura per essere inseriti nel registro dei potenziali donatori.

Quest'iniziativa ha il patrocinio di Cestisti fino al midollo, la onlus nata per combattere le leucemie anche sotto canestro, e dell'Admo piemontese ed è resa possibile dalla disponibilità della sezione di Biella e Vercelli dell'associazione che promuove la donazione di midollo osseo. Ma nulla sarebbe successo senza lo spirito di squadra di Pallacanestro Biella che concederà spazio e tempo al nostro appello nel ricordo di Paolo Barlera, ma anche di Gabriele Fioretti e Bruno Potasso, e con la forza che danno le partite vinte, come quella di Marina e Federico Massone e del piccolo Francy che, in una maglietta solidale che facemmo stampare noi di #iocisono, era l'undicesimo uomo della squadra che vinse la Coppa Italia. E se ci sentiamo fortissimi per affrontare questa partita, è perché il team si è arricchito di un rinforzo speciale come Sara, che venne a Biella perché era la fidanzata di Paolo Barlera e a Biella è rimasta da allora. Vi aspettiamo tutti in fila fuori dal Forum. Se siete rossoblù fino al midollo, siamo certi che ci sarete.

comunicato f.f.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore