/ COSTUME E SOCIETÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

COSTUME E SOCIETÀ | 19 maggio 2019, 09:28

Buon cibo e solidarietà concreta dei Sardi per i bambini poveri dell’India

cena nuraghe

Lo scorso venerdì 17 maggio, in molti si sono ritrovati nelle accoglienti sale di Su Nuraghe per ricordare Enrico Maolu, il giovane amministratore del Circolo sardo di Biella prematuramente scomparso nove anni fa. Ricordo che da quasi due lustri si fa azione concreta attraverso l’annuale incontro conviviale tra buon cibo e beneficenza, attraverso la raccolta fondi in aiuto dei bambini poveri dell’India.

Anche per questa edizione, il ricco menù è stato preparato dal giovane cuoco Raffaela Zanella Maolu, continuando con il suo talento la benemerita azione dello zio. Attraverso l’Associazione Padre Renzo Zola di Viverone, i contributi raccolti vengono “investiti” nelle adozioni a distanza, sostenendo materialmente negli studi giovani bisognosi fino al raggiungimento della formazione scolastica superiore.

Da Biella, il sostegno è dato alla scuola Scuola Primaria Braminica di Khajuraho (una missione umanitaria guidata dalla famiglia del maestro Ram Prakash Sharma), a un villaggio vicino, nello stato del Madhya Pradesh, a 600 km a Sud di Delhi e alla Missione salesiana di don Bosco a Bangalore dove Enrico ha collaborato con Padre Thomas Vailatt e con Padre Georg Mouttahparambilla, entrambi impegnati nel recupero di bambini di strada. Gocce di solidarietà per tre realtà in cui i valori universali di umana solidarietà, di aiuto verso l’altro, il povero e il diverso, il nostro prossimo in condizioni di bisogno diventano azione concreta.

Simmaco Cabiddu (Su Nuraghe Biella)

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore