/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 18 maggio 2019, 12:31

I nostri ragazzi, Davide Pilloni, agricoltore, fuciliere di Su Nuraghe

Davide Pilloni

Davide Pilloni

Sardo di terza generazione, Davide Pilloni, 28 anni, è un nuovo fuciliere di Su Nuraghe. Farà la sua prima uscita domenica 23 giugno in occasione della XXV edizione della Festa sarda “Sa Die de sa Sardigna”, celebrata a Biella a ridosso della “Battaglia del Solstizio”, in ricordo dei moti rivoluzionari, i "Vespri sardi" del 1794 e delle eroiche gesta dei "Sassarini" durante il Primo conflitto mondiale.Diplomato all’Istituto Tecnico Agrario “Galileo Ferraris” di Vercelli, Davide Pilloni fa l’agricoltore a Mottalciata. Con altri due coetanei ed un anziano contadino, lavora presso una locale azienda cerealicola. Nel fine settimana accudisce la sua vigna di tre ettari, con oltre 150 quintali di uve prodotte, vinificate parte in casa e parte conferite in cantine della zona, contribuendo con le sue quotidiane fatiche alla rinascita di quell’età dell’oro del vino biellese, definito da Quintino Sella “Il vino d’Italia”.Da Salvatore, nonno paterno emigrato nel Biellese da Siliqua, importante comune vinicolo nel Sud Sardegna e dai parenti materni lucani ha ereditato l’amore per la terra aspra e seducente, decidendo fin da piccolo di coltivare con passione e per vocazione. La terra che dà frutto, di origine e di adozione, per Davide è legame seducente che, da risaie allagate e colline terrazzate, lo porta sovente in Basilicata e nella sua amata Sardegna. 

Salvatorica Oppes Su Nuraghe f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore