Elezioni Comune di Biella

 / ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 17 maggio 2019, 17:43

Un secondo alloggio per famiglie in difficoltà grazie al Lions

lions club

Foto Fighera

È stato inaugurato ieri, giovedì 16 maggio, il secondo alloggio del sistema integrato di accoglienza del Servizio Sociale del comune di Biella, oggetto del service di riammodernamento finanziato dal Lions Club Biella Host.

L’appartamento, sito in via Corridoni 1 nel quartiere del Villaggio La Marmora, è destinato all’ospitalità temporanea di mamme e bambini in situazione di fragilità socio economica. Nel corso degli anni aveva subito un inesorabile degrado, sia a causa del continuo avvicendarsi di utenti, sia a causa delle ristrettezze economiche che non hanno consentito la sostituzione tempestiva degli arredi deteriorati.Questo progetto, grazie al Lions Club Biella Host, ha contribuito a creare ambienti più accoglienti e confortevoli, ma al tempo stesso ha rappresentato l’inizio di un nuovo percorso di responsabilizzazione e di utilizzo consapevole del bene comune da parte dei destinatari del progetto trasmettendo l’idea che il benessere passa attraverso l’ambiente in cui si vive. Se l’ambiente è accogliente avrà degli effetti positivi anche sulle persone che lo vivono. I destinatari dell’alloggio in questione sono mamme sole, con figli minorenni, che vivono un momento di difficoltà socio economica e che necessitano di un supporto per ripartire verso una vita autonoma.Come ha ricordato il presidente Lorenzo Negro, il Lions Club Biella Host è il più antico club cittadino appartenente all’associazione umanitaria “Lions Club International”.

Nei suoi sessant’anni di attività, ha sempre operato a stretto contatto con le esigenze della comunità. Tra i tanti progetti realizzati si ricorda con orgoglio l’allestimento della sede Anffas di Gaglianico, della struttura residenziale per l’integrazione di persone con disabilità “Casa Lions Biella Host” di Chiavazza e dell’Unità Mobile Oftalmica che grazie all’opera dell’Unione italiana ciechi permette uno screening visivo su una vasta popolazione (189 scuole e 3.500 bambini visitati nel solo anno scolastico 2016/2017). Oltre alle attività che prevedono l’apporto materiale di risorse, il Lions Biella Host è da sempre impegnato nella promozione e nel sostentamento di iniziative pubbliche o sociali con finalità umanitaria; tra queste ad esempio l’assegnazione annuale dei “Fraternity Award” alle associazioni ritenute più meritorie da una giuria di autorevoli ed eterogenei osservatori del mondo sociale. Il Service con il Comune di Biella riveste entrambe le caratteristiche delle iniziative citate.Oltre all’apporto materiale attraverso l’acquisto di arredi e la realizzazione di opere nelle unità abitative, il Service si propone l’obiettivo di cooperare con il Servizio Sociale per favorire la re inclusione sociale di chi si trovi nella necessità di fruire temporaneamente degli alloggi di seconda accoglienza.

"Il contenuto “non materiale” del Service - aggiunge Lorenzo Negro - è la parte più qualificante dello stesso perché mette in gioco e attiva le capacità dei singoli soci ad intervenire ciascuno nell’ambito delle proprie competenze. La descritta interazione tra settore pubblico ed associazione privata reca un’innovazione nell’approccio al servizio da parte del Club e si traduce in una reale e concreta interazione fra pubblico e privato, valutabile anche in termini di impatto e di ricaduta sociale sul territorio".

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore