/ Valle Elvo

Valle Elvo | 14 maggio 2019, 14:18

#BielleseAlVoto - Ansermino punta su giovani, manifestazioni e verde per una Occhieppo più attrattiva

ansermino

Osvaldo Ansermino, candidato sindaco a Occhieppo Inferiore

Riceviamo e pubblichiamo:

"Fin dalla sua ideazione progettuale, nell’ormai lontano 2007, la creazione di un parco ambientale ed ittico sull’asta pedemontana dell’Elvo, ha rappresentato uno stimolo ad agire affinché il nostro torrente e le aree limitrofe potessero essere trasformate da periodica criticità in opportunità. 

Istituita dalla Regione Piemonte nel 2011, la “RISERVA NATURALE SPINA VERDE”, aveva generato interesse e progetti, successivamente non concretizzatisi a causa del mancato finanziamento dai piani PTI e PILS e per la mancata nomina dell’Ente gestore, causa una diversa visione tra le due amministrazioni coinvolte (Occhieppo Inf.re e Mongrando) sulle linee gestionali da adottare.

Non condividiamo la recente decisione di questa amministrazione di affidare la gestione del “parco” all’Ente “Aree protette del Ticino”: così facendo è stata assunta una posizione defilata, lasciando ad altri le sorti di quello che riteniamo “nostro”. Siamo perciò determinati a rioccuparci in prima persona della futura gestione della Spina Verde, riprendendo il cammino interrotto e riproponendo, quali interventi cardine, la RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEL TORRENTE (pulizia e manutenzione),  la realizzazione di un PERCORSO CICLO PEDONALE, collegato con quelli già esistenti in aree limitrofe, la creazione di una PASSERELLA PEDONALE che permetta il collegamento della sponda afferente il cantone Siberiana con quella del cantone Villa S. Clemente, e, non per ultima la realizzazione di PERCORSI NATURALISTICI pensati per favorire la fruibilità didattica e ludica. 

Progetti questi, che non possono però prescindere dal COINVOLGIMENTO ATTIVO DELLA POPOLAZIONE occhieppese, sia in forma associativa che individuale: solo se percepite come un valore per tutta la Comunità, queste idee potranno concretizzarsi e garantirsi una continuità nel futuro.

CREDIAMO NEI GIOVANI e vogliamo offrire loro il nostro impegno affinché possano esprime tutta la positività di cui sono capaci in un contesto coinvolgente. 

SPAZIO AI GIOVANI nasce appunto dal confronto con un gruppo di loro, disponibili a ripensare e ridare vigore alla gestione di quegli spazi, in primis l’AREA VERDE e il SALONE POLIVALENTE che, a nostro e loro parere, ad oggi sono sottoutilizzati rispetto alle effettive potenzialità ed ai costi che si stanno sostenendo per mantenerle. Raccogliendo le indicazioni della Regione Piemonte che di recente ha deliberato nuove linee guida e finanziamenti rivolti all’aggregazione giovanile, ispirati dalla vicinanza con Città Studi, intendiamo affidare, attraverso uno specifico bando, la GESTIONE DEL POLIVALENTE ad una associazione fatta da giovani; la struttura, debitamente potenziata con un collegamento a BANDA LARGA, potrà così ospitare, nella parte superiore, una innovativa sezione della BIBLIOTECA, dedicata allo studio, a laboratori didattici permanenti legati alla Mostra del Libro ed al coworking , mentre la parte inferiore sarà dedicata all’AGGREGAZIONE. Oltre che spazio per corsi di formazione ed incontri associativi, nei giorni feriali dovrà garantire una apertura giornaliera e diurna, per incontrare le esigenze di socializzazione e coinvolgimento di tutte le fasce di età.

Nei fine settimana dovranno essere gli EVENTI CULTURALI, LA MUSICA ed il TEATRO ad attrarre visitatori, con un occhio di riguardo agli spazi ed alle potenzialità della vicina AREA VERDE, agorà e giardino del nostro paese che merita anch’essa, con i giusti interventi di riqualificazione, di ritornare al centro dell’attenzione aggregativa e ludica. Importante precisare che alle associazioni già operanti sul territorio, saranno garantite le consuete occasioni di utilizzo con l’auspicio che si incrementino e generino un reciproco arricchimento, ancor più dopo aver ricevuto dagli stessi giovani sollecitazioni a ridar vigore a tradizionali momenti di festa paesana (CARNEVALE, PALIO DEI CANTONI, CENA NEI CORTILI, MERCATINI DEGLI HOBBY E DEI PRODOTTI LOCALI).

NUOVI SPAZI IN VECCHI LUOGHI è il motto che descrive la nostra volontà di dare uno slancio al cuore pulsante della nostra collettività: riscattare l’immobile che ospitava il “vecchio asilo” per ridonarlo alla gente di Occhieppo. Con la giusta progettualità e la disponibilità già dimostrata in molte occasioni dagli occhieppesi, pensiamo ci siano i presupposti per poter ricavare spazi da dedicare al PRESIDIO SOCIO SANITARIO descritto in precedenza, altri per una LUDOTECA per i più piccoli, che operi in sinergia con il doposcuola, aperta in orari compatibili con le esigenze lavorative delle mamma e dei papà ed infine per garantire una NUOVA SEDE a quelle associazioni, come ad esempio la nostra Filarmonica, che, in virtù della costante crescita numerica e dell’impegno profuso in paese, meritano di proseguire la loro attività culturale e formativa in un contesto più ampio e modulabile. 

Siamo consapevoli che si tratta di un obiettivo ambizioso, considerati gli interventi manutentivi che la struttura necessita, ma siamo altrettanto convinti che non si possa perdere questa occasione, considerate le potenzialità che si potrebbero sviluppare dall’uso condiviso di questi locali.

Rimanendo ancora in tema di strutture e di associazioni, riteniamo strategico per l’importante opera di promozione riservata all’attività giovanile, assicurare continuità alle due principali realtà sportive locali, considerato anche l’ottimo servizio reso nella gestione degli impianti a loro affidati.                   

I nostri impegni: completare con le TRIBUNE l’eccellenza del campo sportivo “Luciano Cavicchioli” e provvedere al RIFACIMENTO DEL FONDO DI GIOCO e DELLE STRUTTURE DI SICUREZZA della Palestra Comunale “Schiapparelli”.
ARREDO URBANO ed AREE GIOCO sono due ulteriori tasselli di questo mosaico attrattivo che vogliamo realizzare insieme a voi. Non basta riverniciare una panchina o rifare un aiuola per ridonare piacevolezza al nostro paese, pensiamo sia più stimolante affidarsi alla consulenza degli “adulti di domani”: RICOLORA OCCHIEPPO sarà l’invito che rivolgeremo agli alunni delle nostre scuole per essere protagonisti di un cambiamento: immaginare le case “grigie” con nuovi colori, le aree gioco più divertenti e fruibili alle diverse abilità, i luoghi di ritrovo più attraenti e funzionali. Una volta messe sulla carta, queste “immaginazioni” saranno affidate ad un progetto di riqualificazione, per il quale ci rendiamo fin d’ora garanti".

Messaggio politico elettorale

Osvaldo Ansermino - Candidato sindaco Occhieppo Inferiore

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore