/ POLITICA

POLITICA | 26 aprile 2019, 09:53

Alta tensione Delmastro-Zago per un'email “impropria” di campagna elettorale

delmastro zago

Duello a distanza tra il deputato Andrea Delmastro e la lista di centrosinistra “Patto per il Biellese – Fulvia Zago”. Nello specifico il parlamentare di Fratelli d'Italia ha denunciato che una dipendente della Provincia “ha usato l'email istituzionale dell'ente per fare propaganda elettorale e ha indirizzato tale propaganda ad altrettante mail istituzionali dei dipendenti della Provincia di Biella”.

“Si tratta di un fatto spiacevole – sottolinea Delmastro – indice dello scarso senso delle istituzioni che alligna a sinistra. Mi auguro che Fulvia Zago (assessore alla agenda digitale del comune di Biella ndr) avesse altre idee in ordine alla digitalizzazione della pubblica amministrazione e spero che voglia prendere ufficialmente le distanze”.

Infine un appello finale al “Presidente della Provincia Gianluca Foglia Barbisin perchè assuma provvedimenti, magari anche verificando l'orario di invio della  mail qualora la "supporter" fosse ancora dipendente della Provincia di Biella o volesse fare le debite verifiche qualora non fosse più dipendente sull'utilizzo di mail istituzionale della Provincia di Biella con conseguente segnalazione al nuovo eventuale ente. Come deputato del territorio mi auguro che il centro sinistra voglia censurare tale comportamento e chiedere scusa a tutti quei biellesi non di sinistra che pagano le tasse per avere un ente che serve il territorio e non la parrocchia politica”.

Su quanto accaduto, Fulvia Zago ha replicato al deputato di Fratelli d'Italia: “Prendo le distanze da quanto accaduto: la dipendente della Provincia ha sbagliato e ha commesso una leggerezza ingiustificabile, poiché simili comportamenti non vanno compiuti se si lavora in un ente pubblico. Ma si tratta di un errore compiuto in buona fede: nella vicenda sono coinvolte due persone affette da sordità e la stessa dipendente è estranea alle vicende locali; inoltre, la comunicazione con la posta elettronica è l'unico modo per contrastare l'isolamento che proviene dalla sua disabilità. Occorre però un atteggiamento diverso: invece di “fare cagnara”, l'onorevole Delmastro dovrebbe andare al cuore dei problemi e occuparsi in Parlamento di simili tematiche contrastando queste barriere linguistiche e promuovendo iniziative a favore di coloro che sono affetti da una simile disabilità”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore