Elezioni Comune di Biella

 / CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 19 aprile 2019, 18:12

Litigano, lui la colpisce con un mazzo di chiavi, lei scappa e si rifugia all'interno del tribunale

Spaventata e col timore che la situazione potesse degenerare, la badante è stata subito soccorsa dalla guardia giurata. Successivamente sono giunti gli agenti della squadra volante.

Tribunale di Biella

Tribunale di Biella

I litigi sembrerebbero frequenti, ieri pomeriggio alle 16 però, l'ennesima discussione ha spaventato a tal punto la donna, badante di professione, inducendola a trovar rifugio dentro il tribunale di via Repubblica a Biella. La lite, iniziata tra le mura domestiche, è culminata per strada quando il compagno 29enne nigeriano ha inseguito la 32enne connazionale alla fermata dell'autobus, pronta a scappare. A quel punto l'uomo avrebbe colpito la mano della donna con un mazzo di chiavi. Spaventata e col timore che la situazione potesse degenerare, la badante è scappata alla ricerca di un rifugio, individuando il tribunale. La guardia giurata, capita la situazione, l'ha fatta immediatamente entrare lasciando l'uomo all'esterno dell'edificio. A quel punto sono intervenuti gli agenti della squadra volante della polizia che ha identificato la coppia e raccolto le prime dichiarazioni. "Litighiamo tutti i giorni" avrebbe riferito agli agenti la 32enne nigeriana che ora ha la possibilità di sporgere denuncia per maltrattamenti in famiglia.

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore