/ POLITICA

POLITICA | 16 aprile 2019, 16:46

Al congresso di Forza Italia il candidato presidente del Piemonte Cirio annuncia: “Presto a Biella”

Al congresso di Forza Italia il candidato presidente del Piemonte Cirio annuncia: “Presto a Biella”

“Ho in testa un Piemonte che non vede Torino da una parte e le province dall'altra ma un equilibrio tra le diverse realtà territoriali della nostra regione. I paesi sono una ricchezza e all'interno di ognuno risiedono le nostre radici. A Biella sono venuto in passato e tornerò nelle prossime settimane per la campagna elettorale. Sarà una tappa fissa e più volte visiterò questo territorio”. A parlare, in collegamento Skype, il candidato del centrodestra alle regionali in Piemonte Alberto Cirio, intervenuto sabato pomeriggio, 13 aprile, nel corso del congresso provinciale di Forza Italia.

In tal sede, Cirio si è concentrato sui prossimi avversari, Sergio Chiamparino (centrosinistra) e Giorgio Bertola (M5S), e sulle principali linee guida del suo progetto politico: “C'è il massimo rispetto per gli sfidanti. Abbiamo idee e opinioni diverse. Se dovessi indicare l'avversario più temibile, risulterebbe Chiamparino perchè è una personalità in grado di raccogliere consensi importanti ma i cittadini piemontesi hanno compreso che occorre un cambio di passo per il Piemonte. Ci sono le condizioni per far bene ma non crediamo di aver già vinto e l'impegno sarà costante. Autonomia e utilizzo dei fondi europei saranno le prime due questioni che affronterò, se dovessi vincere le elezioni”.

Oltre, alle parole di Cirio, il congresso provinciale ha presentato le liste dei coordinamenti provinciale e comunale di Biella, presieduti rispettivamente da Alberto Fenoglio e Luca Motto. “Questo è il giorno della gloria. Da domani si comincia a lavorare tutti insieme per ricostruire il partito – annuncia Fenoglio - La mia intenzione è quella di incentrare l'attività politica su momenti di riflessione e di attualità locale e nazionale, invitando esperti del settore. Sulle elezioni comunali, occorre fare chiarezza per non confondere gli elettori moderati di questa città: Dino Gentile è il passato e oggi il nostro candidato è Claudio Corradino”.

Al termine dei lavori del congresso, il senatore forzista Gilberto Pichetto ha delineato i prossimi scenari politici ponendo l'attenzione sugli imminenti appuntamenti elettorali (comunali, regionali e europee) che vedranno in campo Forza Italia. “Guardiamo avanti e ripartiamo con grande entusiasmo. Ringraziamo i dirigenti che hanno gestito il partito prima e chi c'è ora. La sfida europea ci vede in prima linea per far valere le ragioni dei moderati. C'è voglia di rinnovamento a livello regionale, dopo 5 anni di immobilismo della sinistra. Infine, alle elezioni comunali di Biella, vogliamo ottenere un buon risultato di lista e vincere insieme agli alleati dopo 5 anni grigi di giunta Cavicchioli”.

Concorde con Pichetto anche il deputato Roberto Pella: “Nei prossimi giorni, in Parlamento, le commissioni di Camera e Senato prenderanno in esame il Def e, in quel momento, capiremo dove staranno le bugie e la verità sulla situazione del paese. Dobbiamo far capire agli elettori, con moderazione, che bisogna cambiare già a partire dal voto in Europa. È il momento di tornare con proposte vere e concrete. A livello locale, la candidatura di Claudio Corradino è il frutto di una scelta nazionale dei partiti alleati che ha assegnato Biella alla Lega. La coalizione sostiene Corradino e noi saremo leali e corretti nei suoi confronti. La lista che presenteremo nei prossimi giorni sarà formata da 32 candidati: un mix di giovani e amministratori esperti”.

Per il Congresso Provinciale fanno parte: Fabrizio Bertolino, Elvio Biollino, Elena Boggio Casero, Alessandro Campigli, Davide Cappio, Pier Giorgio Fava Camillo, Irene Fornero, Massimiliano Gaggino, Andrea Gibello, Lorenzo Leardi, Federico Lombardo, Fabrizio Lovati, Anna Mantello, Gabriele Martinazzo, Michele Misuraca, Enrico Moggio, Amedeo Paraggio, Roberto Pella, Alberto Perini, Gilberto Pichetto Fratin, Marco Pichetto Fratin, Francesco Piemontese, Elisa Pollero, Miguel Andres Rodriguez, Alessio Serafia e Mariano Zinno, con coordinatore Alberto Fenoglio.

Tra le fila del Congresso Comunale di Biella ci sono invece: Maurizio Barbera, Paolo Francesco Calovolo, Alessandro Carletto, Roberto Carta Fornon, Attilio Cerruti, Gianfranco Damilano, Anna De Margherita, Marta Florio, Andrea Ghiretti, Caterina Giachino, Riccardo Leonesi, Edoardo Maiolatesi, Paolo Mander, Carlotta Masucci, Ezio Mazzoli, Nicola Monteleone, Vittorio Moretti, Alberto Pernici, Patrizia Perosino, Isabella Scaramuzzi e Maurizio Varalda, con coordinatore Luca Motto.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore