/ POLITICA

POLITICA | 09 aprile 2019, 18:01

#BielleseAlVoto – Prina Cerai lancia il guanto di sfida a Pralungo: “Sicurezza, ambiente e ricerca di fondi”

pralungo elezioni

Sarà sfida tra donne per la guida di Pralungo. Grazia Prina Cerai annuncia la discesa in campo e si presenta con la lista civica Progetto per Pralungo, Sant'Eurosia Valle, in contrapposizione al raggruppamento guidato dal sindaco uscente, Raffaella Molino. Direttrice di banca, con importanti esperienze politiche nel Biellese, Prina Cerai avrà al suo fianco i consiglieri di minoranza Alberto Pernici e Pier Aliatta, nuovi volti della società e rappresentanti delle diverse frazioni del paese.

“Da tempo si stava studiando ad un progetto per dare un'alternativa al comune di Pralungo – afferma la candidata - Il gruppo di lavoro è formato da persone giovani e preparate, che conoscono la realtà del paese. Si stanno condividendo idee nuove per dare una svolta a questo comune, dopo 5 anni di amministrazione a guida Molino. Siamo una ventina di persone e, in questi giorni, ultimeremo il programma elettorale”.

Una proposta politica incentrata su diverse tematiche come la scuola, la sicurezza, l'ambiente e la ricerca di contributi esterni. “È fondamentale andare a caccia di risorse per far sì che le opere e i progetti vengano realizzati – prosegue Prina Cerai - Si deve intervenire con forza anche nella sicurezza e nella viabilità. Dare il via ad una seria opera di contrasto ai furti di questi mesi e all'elevata velocità delle autovetture in alcuni punti del paese. Infine, l'ambiente: dobbiamo valorizzare il nostro territorio e le aree presenti a Pralungo, specialmente a frazione Valle e Sant'Eurosia. Non si tratta di un libro dei sogni, ma un lungo elenco di idee chiare e concrete”.

La presentazione ufficiale della lista avverrà nel mese di maggio, con tre incontri a Frazione Valle, in centro a Pralungo e a Sant'Eurosia, e sarà composta da: Alberto Pernici, Pier Aliatta, Vittorio Marchese, Claudio Bisoglio, Roberta Mantovani, Marco Ganni, Gianluca Ottino, Erika Mosca, Massimo Coda e Elisa Nardi. “Accanto a me, c'è un gruppo vincente di persone – conclude l'aspirante sindaco – Vogliamo che il paese si rivitalizzi”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore