/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 22 marzo 2019, 08:38

Distretto Leo: Riccardo Leonesi è il nuovo presidente

"Lavorando coi mezzi di comunicazione, tradizionali e social, e con progetti con scuole superiori e università, il mio obbiettivo è quello di una crescita associativa tangibile".

Riccardo Leonesi

Riccardo Leonesi

Il biellese Riccardo Leonesi è stato eletto presidente del distretto Leo 108 IA1 (Alto Piemonte e Valle d'Aosta). In questi giorni si è tenuta a Torino la XXIV Conferenza e in tale occasione, i rappresentanti dei Leo e Lions clubs si sono riuniti per discutere sui risultati raggiunti durante gli ultimi mesi di quest’anno sociale 2018-19, grazie al coordinamento delle attività e alla collaborazione tra le singole associazioni. Punto focale della giornata, l’elezione del Presidente del Distretto per il prossimo anno sociale 2019-2020. A ricoprire tale carica sarà Riccardo Leonesi, 22 anni, studente di Giurisprudenza presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, socio ed ex Presidente del Leo Club Biella e attuale Vicepresidente del Distretto.

«Un’elezione», commenta Leonesi, «che mi onora grandemente, che è figlia di un percorso iniziato con i miei Soci del Leo Club Biella ormai cinque anni fa, passando per un impegno di servizio che ancora mi vede e mi vedrà in prima linea per il nostro territorio, il mio amato biellese, sempre più ampliatosi nel tempo e ora arrivato a livello regionale: più che un punto di arrivo è un nuovo capitolo, il coordinamento di molti giovani in gamba per crescere insieme e insieme fare il bene dei nostri territori e delle nostre città». Durante la Conferenza sono stati altresì discussi i futuri progetti del Distretto, il tutto chiuso dal discorso programmatico del neoeletto Presidente, che ha affermato quanto segue: «accanto alle molte opere di services e di beneficenza serve un rilancio comunicativo forte per l’associazione, una conoscibilità diffusa tra i giovani nel segno dell’inclusione. Lavorando coi mezzi di comunicazione, tradizionali e social, e con progetti con scuole superiori e università, il mio obbiettivo è quello di una crescita associativa tangibile: l’esperienza Leo rappresenta una formazione personale irreplicabile per un giovane e, inoltre, più siamo, più facciamo, più serviamo il prossimo!». A lui, per l’impegno profuso nei suoi molteplici incarichi nell’associazione, vanno i più sinceri auguri e congratulazioni da parte di tutti i soci del Leo Club Biella.

comunicato f.f.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore