/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 20 marzo 2019, 17:08

Animali selvatici trovati a Bioglio, deputati M5S del Piemonte: “Condividiamo sgomento delle associazioni animaliste”

movimento stelle 5

“Apprendiamo con sgomento dalle associazioni animaliste del territorio biellese della polemica per la vicenda degli animali selvatici rinvenuti in un cortile di una abitazione a Bioglio. Una femmina di cinghiale, assieme ai suoi cinque cuccioli, venerdì sera si è introdotta nel cortile di una casa, spaventando la proprietaria che ha chiamato le forze dell’ordine. A seguito di ciò, la madre è stata brutalmente uccisa e non è chiara quale sarà la sorte dei suoi cuccioli”. Lo dichiarano i deputati piemontesi in una nota.

“La decisione – proseguono - ha scatenato una dura reazione da parte delle associazioni animaliste biellesi, che alla luce di questo episodio avrebbero anche chiesto un incontro con la Provincia di Biella. La normativa di riferimento per la gestione di situazioni come quella verificatasi a Bioglio è la legge regionale n°5 del 2018 nel rispetto dei principi della legge 157 dell’11 febbraio 1992. Nel dispositivo si parla di recupero e cura, non di abbattimenti, nel caso di fauna selvatica rinvenuta viva. I comuni, gli ATC, i CA, le province e la Città metropolitana di Torino provvedono a destinare, previa stipula di apposita convenzione, l'esemplare ad un CRAS. Inoltre occorrerebbe sapere se l’azienda alla quale sono stati consegnati i piccoli cinghiali è riconosciuta e registrata a livello regionale”.

“Auspichiamo – spiegano - un chiarimento da parte della Provincia di Biella nel merito, e invitiamo l’Ente a rispondere alla richiesta di incontro avanzata dalle associazioni animaliste del territorio. Speriamo che venga salvata la vita dei cuccioli”.

“Il tema della tutela degli animali, siano essi d'affezione o selvatici è un tema molto sentito dal gruppo Movimento 5 Stelle: stiamo lavorando da questo punto di vista anche nella Legislatura in corso, e chiediamo che situazioni come queste vengano sempre gestite nel rispetto delle leggi vigenti e nel rispetto della vita, come segno di civiltà”, concludono i deputati del Movimento 5 Stelle.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore