/ Valle Elvo

Valle Elvo | 18 marzo 2019, 18:28

#BielleseAlVoto - “Progetti per Donato” si presenta, Beatrice Bongiovanni candidata a sindaco

#BielleseAlVoto - “Progetti per Donato” si presenta, Beatrice Bongiovanni candidata a sindaco

Si chiama “Progetti per Donato” e si è presentata lo scorso sabato nel Salone San Pietro la futura nuova lista che si presenterà alle prossime elezioni del 26 maggio. Il gruppo, composto da rappresentanti dei vari ambiti lavorativi della popolazione, propone come candidato sindaco Beatrice Bongiovanni, architetto consulente per le Pubbliche Amministrazioni e nel turismo senza Barriere architettoniche. Obiettivo principale è quello di ottenere fondi europei e regionali per migliorare la realtà del comune. Con lei si sono presentati Marzia Bucci (insegnante), Giampiero Curri (operaio e allevatore), Silvana Francios (pensionata), Roberto Meda (laureato in fisica), Angelo Millozzi (agente di PS), oltre ad altri donatesi che stanno verificando la loro disponibilità in base ai propri impegni di lavoro. “Questo perché desideriamo avere in lista chi davvero può fare” spiegano i rappresentanti.

“Contrariamente ad altre liste - proseguono - il gruppo Progetti per Donato si è organizzato con molto anticipo, per sviscerare le problematiche e affrontarle con impegno, ma desidera arruolare altri giovani interessati all’iniziativa, che abbiano davvero desiderio di collaborare fattivamente. La rassegna delle tematiche di maggiore interesse sarà affrontata in modo partecipato, attraverso l’ascolto di tutti e gli incontri con la popolazione, con lo scopo di integrare e accogliere suggerimenti, senza aver timore che vengano copiati da altre liste”.

Diversi i temi principali trattati, dalle imposte all’ambiente (fotovoltaico e eolico), dalla manutenzione alla cultura, dal sociale al tempo libero per anziani e giovani, dall’abbattimento delle barriere architettoniche al centro di ascolto, dal turismo alla sicurezza sul territorio, dalla cura degli alpeggi agli incentivi per gli esercizi comunali, dall’ottimizzazione delle risorse disponibili ai trasporti fino agli incentivi per le giovani coppie, oltre alla creazione del gruppo di protezione civile e all’utilizzo del servizio civile nazionale.

Nello specifico, per citare alcuni esempi, il gruppo punta su “revisione delle percentuali delle imposte a favore dei meno abbienti e delle persone che dedicheranno un certo numero di ore di volontariato al comune; raccolta dei rifiuti porta a porta sul territorio; realizzazione di un internet point; incentivazione delle attività gestite dal gruppo sportivo e dell'accoglienza per il turismo; abbattimento delle barriere architettoniche; costituzione di centro anziani, giovani e di un centro di ascolto dei bisogni e rapporti con le organizzazioni preposte a risolverli”. Tra gli obiettivi anche la promozione della vendita dei prodotti locali di qualità oltre che la cura degli alpeggi, del rifugio escursionistico e dei trasporti.

“Credo di aver avuto tanto dalla vita - afferma il candidato sindaco - e ritengo sia giusto dedicarmi agli altri donando le mie competenze per il risparmio energetico, la difesa dell’ambiente, l’abbattimento delle barriere architettoniche, il turismo e la cultura. Voglio mettermi a disposizione del comune di Donato, che ha un nome evocativo e simbolico da non sottovalutare: il territorio a suo tempo è stato “donato” e adesso un gruppo di persone unite, ognuno con le proprie capacità, dona ciò che sa fare a questo comune, per farlo rinascere”.

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore