Elezioni Comune di Biella

 / ECONOMIA

Che tempo fa

Cerca nel web

ECONOMIA | 18 marzo 2019, 05:00

Conto Corrente Credem: quali sono le caratteristiche

Conto Corrente Credem

Credem è uno degli istituti bancari più longevi del nostro territorio e per questo vanta un'esperienza molto solida nella gestione dei risparmi e degli interessi dei propri clienti.
Attualmente propone tre diverse tipologie di conto corrente credem, create per soddisfare le esigenze di clienti con caratteristiche ed necessità diverse.

CONTO FACILE
Questo conto corrente è completamente gratuito per i primi sei mesi successivi alla data di apertura dello stesso. Allo scadere dei sei mesi iniziali la spesa del conto corrente diventa di 1 euro al mese, ma soltanto se su quel conto vengono attivati almeno quattro servizi, ad esempio il pagamento delle utenze, la carta di credito, la carta di debito e l'internet banking. Per decidere quali prodotti scegliere in modo da poter usufruire dello sconto sulle spese del canone si hanno a disposizione sei mesi. Qualora non venissero attivati almeno quattro prodotti il costo mensile del conto corrente diventa di sei euro.
La gestione del conto corrente può avvenire esclusivamente tramite internet da pc oppure grazie all'applicazione che è possibile scaricare sul proprio smartphone senza il pagamento di alcun canone. Anche la documentazione e le comunicazioni che la banca deve far avere al cliente sono reperibili on line, quindi senza spreco inutile di buste e fogli di carta.


La carta di debito è gratuita per sempre, sia se viene utilizzata per prelevare ad uno sportello bancomat, sia se viene utilizzata per i pagamenti direttamente nei negozi. In più ogni anno si ha la possibilità di prelevare gratuitamente presso lo sportello bancomat di un altro istituto bancario per 24 volte. Dal venticinquesimo prelievo viene addebitato un canone di 1,90 euro ogni volta.
Le operazioni sono illimitate e i bonifici verso Credem e verso altri istituti ha un costo di 0,58 euro. Per il primo anno anche la carta di credito è gratuita, successivamente rimane tale solo se viene utilizzata per spendere almeno seimila euro all'anno, altrimenti il suo canone annuale è di 39 euro.
L'apertura di questo conto corrente è riservata ai nuovi clienti privati che da almeno diciotto mesi hanno chiuso qualunque altro tipo di conto corrente avessero già con questa banca.

CONTO FACILE 30
Questo conto ha le stesse caratteristiche e gli stessi costi del conto descritto precedentemente, CONTO FACILE, la differenza sta tutta nelle spese iniziali al momento dell'apertura del conto.
Per aprire Conto Facile 30 è necessario avere almeno 18 anni compiuti e non averne più di 29.
I primi sei mesi successivi all'apertura del conto il canone relativo è gratuito, successivamente a partire dal settimo mese il canone mensile corrisponde ad un euro. Se al compimento del trentesimo anno vengono attivati quattro prodotti, tra cui carta di debito, carta di credito, utenze e internet banking, il canone continuerà ad essere di un solo euro al mese, altrimenti diventa di sei euro al mese.

CONTO CREDEMCONTE
Anche per questo conto corrente le caratteristiche principali sono le stesse rispetto ai due conti correnti visti precedentemente. La differenza rilevante sta nel fatto che questo tipo di conto corrente non è riservato soltanto ai nuovi clienti, ma anche ai privati che sono già clienti Credem.
Il conto è gratuito per i primi tre mesi, successivamente, se vengono attivati almeno quattro prodotti tra quelli disponibili, il costo mensile sarà di tre euro, altrimenti costerà sei euro al mese.

I. P.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore