Elezioni Comune di Biella

 / CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 14 marzo 2019, 12:34

Disposta l'autopsia sul corpo della donna ritrovata senza vita questa mattina

Il primo allarme è stato lanciato dai suoi famigliari, preoccupati perché la donna, 63enne di Biella, si era allontanata senza lasciare traccia. Questa mattina il tragico ritrovamento

Foto Fulvio Feraboli

Foto Fulvio Feraboli

Aggiornamento ore 12 - E' stata disposta l'autopsia sul corpo della 63enne biellese trovata priva di vita sul greto del torrente Cervo in regione Titin tra i comuni di Sagliano e Miagliano. Un atto dovuto per la procura al fine di cancellare qualciasi ombra di dubbio. Gli inquirenti sono comunque convinti che la donna abbia compiuto un gesto anticonservativo. Infatti le tracce di sangue ritrovate nella sua abitazione non rispecchiano la scena di una crimine. Il corpo della donna è stato trovato dal figlio che ha allertato i soccorsi.

IL FATTO. È stata rinvenuta senza vita la donna scomparsa da ieri mattina dalla sua abitazione di Biella. A lanciare il primo appello la sua famiglia, che ha immediatamente allertato il 112. Il cadavere della donna, 63 anni, è stato trovato intorno alle 8 questa mattina dai Vigili del fuoco, in una zona boschiva di regione Titin, tra Miagliano e Sagliano. Le indagini sono state affidate alla Polizia. Sul posto anche i Carabinieri di Andorno, il 118, il commissario capo della squadra mobile della Polizia Marika Viscovo e il commissario capo della squadra volante, Giovanni Buda. Al momento non sono note le cause dell'allontanamento né della morte. 

bi.me. - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore