/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 11 marzo 2019, 16:07

Fondi europei, ottima partecipazione al seminario del Gal

gal fondi europei

I finanziamenti europei come uno strumento di aiuto importante sia per le piccole e medie imprese sia per gli enti pubblici. Il Gal Montagne Biellesi ha organizzato e condotto un seminario su questo tema, offrendo a una platea di professionisti una giornata di formazione sulla progettazione dei bandi.  

Per le imprese, in anni nei quali le certezze diminuiscono, i contributi per poter acquistare attrezzature o accrescere in generale le capacità produttive, rappresentano talvolta un’occasione unica per realizzare investimenti in azienda. Ma anche le amministrazioni pubbliche, che devono fare i conti con risorse e trasferimenti sovente in calo, attingono oggi ai contribuiti per realizzare progetti che diversamente faticherebbero a vedere la luce.  

In un contesto molto variegato di finanziamenti che vanno da quelli gestiti dalla Regione a quelli invece finanziati dallo Stato, passando dagli aiuti di diverse fondazioni, il Gal Montagne Biellesi, uno fra i quattordici Gal piemontesi che sostengono lo sviluppo dell’economia nelle zone rurali in ambiti quali l’agricolo e l’agroalimentare, il turistico e quello dei servizi alla persona, promuovendo al contempo progetti di rete, ha deciso di offrire un seminario nel quale fornire utili indicazioni per la partecipazione ai bandi ai professionisti del territorio che generalmente vengono contattati dalle imprese per presentare le candidature.  

La giornata formativa destinata ad agronomi, architetti, geometri, ingegneri, commercialisti e periti si è svolta giovedì nella sala Becchia della Provincia di Biella e ha contribuito ad accrescere la consapevolezza di come approcciare ad una candidatura per attingere a finanziamenti europei. Il direttore del Gal Montagne Biellesi Michele Colombo, il responsabile amministrativo e finanziario Luca Pozzato e l’animatore Fabrizio Ceria si sono alternati, con la collaborazione di Davide Murgese, tecnico di Seacoop che da anni si occupa di offrire consulenze sul Piano di sviluppo rurale della Regione (Psr), nel fissare il contesto dei finanziamenti, nella prima parte della mattinata, e poi simulare nella sessione pomeridiana una vera e propria candidatura, paragonandola in tempo reale con alcune candidature esempio che costituivano buoni esempi su come affrontare un bando.  

Inaugurando la giornata di formazione il presidente del Gal Montagne Biellesi Emanuele Ramella Pralungo ha spiegato come quella dei finanziamenti europei sia “una questione che non coinvolge il singolo tecnico professionista ma risulta essere più generale: la presenza di una buona base professionale sui territori permetterà l’accesso a risorse (sia nel settore pubblico sia in quello privato) che altrimenti qualcuno più preparato andrà a intercettare”.

Il convegno ha fatto registrare un’ottima partecipazione, tanto che il presidente, consapevole che il tema meriterebbe approfondimenti maggiori, nel ringraziare gli ordini professionali che hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento ha sottolineato che “nel futuro possano nascere altre iniziative in comune e condivise per contribuire ad accrescere il livello generale di conoscenza dei nostri professionisti locali sul mondo dei finanziamenti”.  

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore