/ SPORT

SPORT | 10 marzo 2019, 19:53

Coach Carrea difende la squadra, ma ammette: "Siamo in difficoltà"

Basket A2/ Il tecnico dell'Edilnol spiega la situazione di crisi d'energia dopo il ko con Roma (78-81)

Edilnol basket

Carrea ammette la crisi della squadra (Foto di Studio Fighera)

Michele Carrea non ci gira intorno: la squadra è in crisi di energia. Ma anche se non l'ha detto, chiede che non vengano fatti processi sommari. Di fatto il tecnico difende la professionalità e l'onestà dei ragazzi, che danno sempre il massimo. Nella buona e nella cattiva sorte. Difficile dargli torno, anche se la crisi di risultati amareggia l'ambiente dopo l'avvio scoppiettante di stagione dei rossoblù. La beffa contro Roma comunque brucia (78-81) e pure molto.

"Abbiamo difficoltà a trovare energie - ha detto in sala stampa, il tecnico  rossoblù -. Avevamo dato un significo speciale a questa partita, durante il lavoro settimanale, in ragione della zona play off. Invece ci siamo rivelati scarichi. Abbiamo sempre ottenuto vittorie giocando con l’energia. In questo momento facciamo fatica. La partita dell’energia è stata vinta da Roma, al di là dell'ultimo tiro".

E ancora: "La partecipazione alla Coppa Italia ci ha penalizzato. Ho provato a scavare per cercare di ovviare ai tanti problemi che ci hanno penalizzato: giocatori nuovi, gare ravvicinate, infortuni... Siamo chiamati a dare risposte quando andiamo in campo e certo oggi non ci siamo riusciti. L’extra-sforzo di Chiarastella ha riaperto la partita, va detto. C’è poco da dire sul piano tecnico. Anche l’inserimento di Antonutti è un percorso che non si può risolvere in pochi giorni”.

“Harrell? Non farlo entrare in quintetto base non è stata una scelta punitiva. E’ stata fatta una scelta insieme a lui - ha spiegato Carrea -. Ho provato a cambiare le carte in tavola. Ne avevamo parlato, in settimana. Non era neanche la prima volta che succedeva. Con Treviglio aveva pure funzionato. Lui dà sempre grande disponibilità e professionalità. Non so dire che problema abbia. Lui dice che va tutto bene. Detto ciò, chi entra al suo posto dovrebbe però dimostrare di essere all’altezza”.

Infine: “Questi giocatori hanno buona fede e sono dei professionisti. Siamo in difficoltà. E' vero. Ho davanti a me una squadra che si impegna e che non merita frustate. E’ vero che siamo in affanno, che coincide con un ammasso di partite e di situazioni complesse da gestire. Dobbiamo venirne fuori tutti insieme, senza prendersela con questo o quel giocatore".

“Vincere così fa piacere ma togliendo l’episodio finale che lasciamo alla fortuna penso sia stata una bella partita, equilibrata - ha detto, raggiante, il coach di Roma, Luciano Nuzzi -. Anche quando sembrava che noi potessimo prendere il sopravvento, nel terzo quarto, Biella ha reagito. L'ha fatto con quel fantastico giocatore che è Sims. Siamo andati fino alla fine in equilibro. Ottima la difesa di Biella. Per fortuna nelle ultime battute siamo riusciti a trovare la via del canestro... Poi il tiro nel finale...".

Paolo La Bua

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore