/ Circondario

Circondario | 01 marzo 2019, 12:33

“L’Età dei cartoons. Le danze dei cartoni animati” con le scuole di Ponderano

“L’Età dei cartoons. Le danze dei cartoni animati” con le scuole di Ponderano

“È bello vedere come questo spettacolo rievochi nei bimbi le emozioni che solo i cartoni animati sono in grado di generare. Ed è ancora più bello che i più piccoli possano comprendere che questa magia è frutto del grande lavoro di doppiaggio e recitazione che si cela dietro ogni cartone animato” commenta così il sindaco Elena Chiorino il successo de L’Età dei Cartoons. Le danze dei cartoni animati, l’iniziativa patrocinata e finanziata dal Comune di Ponderano che si è svolta lunedì 25 febbraio, alle 10 all’Agorà Palace Hotel di Biella.

Il concerto (andato in scena all’Hotel Agorà anche nella giornata di domenica 24 , con uno spettacolo aperto a tutti) è stato inserito nella rassegna Musica e Medicina e si è rivolto non solo ai più giovani, ma anche a quegli adulti desiderosi di riscoprire il proprio lato infantile attraverso un viaggio tra i cartoni animati che hanno segnato la loro generazione. Durante l’evento, che ha visto la partecipazione delle classi quarte e quinte delle Scuole Elementari di Ponderano, Verrone e Salussola, sono state proiettate le immagini di alcuni tra i più celebri cartoni animati firmati Walt Disney, accompagnate dalle altrettanto celebri colonne sonore messe in musica dalla pianista Elena Ballario e dalla soprano Francesca Sicilia.

Le immagini selezionate hanno riportato su schermo le scene danzate di alcuni film che hanno fatto la storia dell’animazione: dal celebre momento goliardico di «Gli Aristogatti» sulle note di «Tutti quanti vogliono fare jazz» al primo incontro tra il simpatico orso Baloo e il piccolo Mowgli ne «Il Libro della Giunga» sulle note di «Lo stretto indispensabile». A condurre i bimbi in questo viaggio è stato il doppiatore italiano Claudio Moneta (voce, tra gli altri, di «Spongebob» nella versione italiana dell’omonima serie e di Don Diego de La Vega in «Zorro») che ha dato un assaggio ai più piccoli su come viene realizzato il doppiaggio delle voci nei cartoni animati.

Studi recenti hanno dimostrato che nei bambini la musica contribuisce alla costruzione dell’intelligenza, connettendo e organizzando il sistema nervoso, il linguaggio emotivo e quello spirituale, stimolando inoltre la socializzazione e le attività ricreative. Attraverso il canto e la danza i bambini iniziano ad imparare il senso del ritmo, incrementando le abilità motorie e la coordinazione. Per il Comune di Ponderano è stato un piacere patrocinare uno spettacolo dal grande valore educativo volto a mostrare ai più piccoli come la danza e la musica non abbiano soltanto una valenza dal punto di visto artistico e culturale, ma anche e soprattutto come attività capace di generare effetti benefici per il corpo e per la mente, a tutte le età.

Comunicato Stampa Comune di Ponderano - bb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore