/ Circondario

Che tempo fa

Cerca nel web

Circondario | 18 febbraio 2019, 15:20

Gaglianico, Cozzi: “Quale sarà il destino dell’eco compattatore di piazza Repubblica?”

Gaglianico, Cozzi: “Quale sarà il destino dell’eco compattatore di piazza Repubblica?”

"Alla luce del rinnovo della convenzione fra Co.S.R.A.B. e Società Riciclia S.r.l., che durerà dal 1° gennaio 2019 fino al 31 dicembre 2022, mi domando quale sarà il comportamento che terrà l’amministrazione comunale di Gaglianico rispetto alle problematiche emerse in merito al funzionamento dell’eco-compattatore e rappresentate da me attraverso un’interrogazione discussa nell’ultimo consiglio comunale e anche alla luce dell’incontro della scorsa settimana con l’amministratore della ditta Riciclia".

A parlare è il consigliere di minoranza di Gaglianico, Barbara Cozzi: “Tramite la stampa locale - spiega Cozzi - il sindaco Maggia ha confermato la sua insoddisfazione per l’attuale gestione del compattatore, attraverso dichiarazioni nelle quali lo stesso parla di “bocciatura”, di “inefficienza”, di “ultimatum a Cosrab”, che lo stesso definisce “responsabile” della problematica, minacciando persino che “il contratto di convenzione verrà scisso considerando il non adempimento delle condizioni pattuite”. Sono curiosa di sapere cosa abbia intenzione di fare il primo cittadino, quali passi intraprenderà, come tradurrà questa sua insoddisfazione in atti concreti.

E aggiunge: “Con stupore mi rendo conto che si è resa necessaria un’interrogazione per fare esplodere pubblicamente il bubbone, fino ad allora passato sotto silenzio fra il disinteresse della maggioranza che amministra il comune e quello dei colleghi di opposizione, che evidentemente vivono altrove o non frequentano la piazza in centro paese o utilizzano tale sistema di riciclo. Spero, nell’interesse dei cittadini, che Maggia sappia trovare una soluzione per non lasciare l’ennesima opera incompiuta a testimoniare una certa superficialità nella gestione della cosa pubblica, visto che in tutto il mese di gennaio e fino ad oggi sono stati ben pochi i momenti in cui l’eco-compattatore non presentasse anomalie quali “mancanza di collegamento rete o cassetti pieni” per un corretto funzionamento. Inoltre spero, come richiesto nella mia interrogazione, che venga apposto un cartello stabile e non removibile riguardante le istruzioni per un corretto utilizzo ed accredito dei punti sulla tessera sanitaria”.

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore