/ Enogastronomia

Che tempo fa

Cerca nel web

Enogastronomia | 15 febbraio 2019, 16:03

“Il giro del mondo in 8 menu” nelle scuole di Verrone e Massazza

Prosegue il percorso di educazione alimentare che insegna i piatti tradizionali di 8 Paesi del mondo agli alunni delle scuole Primaria di Verrone e dell’Infanzia di Massazza. 170 bambini i protagonisti della seconda tappa

“Il giro del mondo in 8 menu” nelle scuole di Verrone e Massazza

Al via la seconda tappa del “Il giro del mondo in 8 menu”, il progetto di educazione alimentare ispirato al capolavoro di Jules Verne “Il giro del mondo in 80 giorni”, nato dalla collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di Verrone e Elior, la società che si occupa della ristorazione nelle scuole. Seguendo la trama del libro, il secondo appuntamento porta gli alunni a Brindisi, dove ad attenderli c’è un menu tipicamente pugliese: orecchiette con crema di broccoletti, salsiccia al pomodoro con bietoline alla pugliese e pasticciotto leccese con marmellata.

Ma non solo buon cibo, il pranzo sarà un momento speciale per conoscere la storica città di Brindisi che, grazie alla sua posizione strategica verso Oriente, ricopre ancora oggi un ruolo di spicco sia commerciale che culturale. “Un’iniziativa originale che invita i nostri ragazzi a confrontarsi con nuove realtà sia sul piano dell’educazione alimentare sia sul piano culturale” commenta il sindaco di Verrone Cinzia Bossi. “Ripercorrere le tappe del romanzo con menu dedicati è un modo per coinvolgere direttamente gli studenti e renderli protagonisti di un viaggio culinario e letterario”.

L’obiettivo di questa attività di educazione alimentare è di far scoprire i sapori provenienti da culture diverse, ma anche di far rivivere le atmosfere e le sensazioni del grande classico francese. Gli alunni della Scuola Primaria e dell’Infanzia sono coinvolti nel progetto di educazione alimentare con modi e difficoltà diversi: i più piccoli affrontano l’argomento in maniera più giocosa, mentre gli alunni più grandi partecipano ad attività didattiche e letture dei brani più salienti del romanzo.

Il progetto rientra nel programma multidisciplinare per le scuole di Elior, che ogni giorno prepara circa 170 pasti nella cucina della Scuola di Verrone, suddivisi in 100 per la Scuola Primaria di Verrone e 70 per le Scuole dell’Infanzia di Verrone e Massazza. Le attività sono realizzate con la collaborazione di Fabio Colasante coordinator Elior, della dietista Katia Di Buono e coordinate da Claudia Saroni, Responsabile dell’educazione alimentare del Gruppo.

Comunicato Stampa Elior - bb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore