Elezioni Comune di Biella

 / SPORT

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | 14 febbraio 2019, 09:25

Pallacanestro Biella pronta a festeggiare il compleanno

A giugno mega evento per celebrare i 25 anni di attività sportiva

Pallacanestro Biella

Un momento della presentazione di ieri

Si è tenuta ieri mattina nella sala stampa “Gabriele Fioretti” dell'HYPE Forum la conferenza stampa di presentazione dei nuovi ruoli societari ricoperti da Antonio Trada e Marco Atripaldi, rispettivamente vicepresidente e club manager di Edilnol Pallacanestro Biella, quest'ultimo con la funzione di coordinamento dell'attività del CdA e sviluppo della società.

Durante la conferenza è stato ufficializzato il progetto dedicato ai 25 anni del club che culminerà, nella prima metà del mese di giugno, con un importante evento celebrativo in città.

Massimo Angelico, presidente di Pallacanestro Biella, ha dichiarato: "Antonio Trada è stato nominato vicepresidente e mi affiancherà a livello operativo, Marco Atripaldi invece è qui da sempre, con qualche parentesi fuori Biella, e torna con noi all'interno di un gruppo di lavoro che avrà come compito, in via prioritaria, quello di celebrare degnamente i 25 anni di storia della nostra società. Colgo l'occasione per precisare che il famoso Comitato del Club, di cui si è parlato in questi giorni sui giornali, non è nient'altro che un organo chiamato a rendere più snelle le decisioni prese dal CdA. Ne fanno parte Massimiliano Broglia, Giuliano Zignone e Piergiorgio Castelli che rispetto ad altri soci vivono quotidianamente le dinamiche societarie essendo sempre presenti al Forum. Con il Comitato io, Antonio Trada e Francesco Bianchini siamo costantemente in contatto".

Antonio Trada, main Sponsor di Pallacanestro Biella e nuovo vicepresidente del club, ha aggiunto: "Con il mio nuovo ruolo affianco il presidente Angelico che non sempre, per motivi di lavoro, riesce ad essere presente nella vita del club. Ho accettato con grande piacere, sono qui per dare una mano e ci metterò il massimo impegno per rendere migliore Pallacanestro Biella. È da almeno cinque mesi che lavoro duramente per dare maggior credibilità a questa azienda e devo dire che tutti insieme ci stiamo riuscendo. Stiamo ricapitalizzando con ottimi risultati e più avanti ufficializzeremo le nuovo quote sottoscritte".

Marco Atripaldi, al rientro in società dopo sei anni, ha dichiarato: "Diventa difficile spiegare cosa rappresenti per me Pallacanestro Biella. Mi rifaccio a quanto dissi sei anni fa andando via: è sempre stata una questione di cuore e dal cuore non ci si dimette. Nei suoi 25 anni Pallacanestro Biella è stato l'elemento di maggiore novità sul territorio, un elemento che ha coinvolto tanta gente, tante aziende e appassionati. È una storia che appartiene a tutti noi e che deve assolutamente continuare. In un momento storico che ci impone di decidere quale strada intraprendere per il futuro sono felice di poter dare il mio contributo".

E ancora: "Non sono qua per coprire ruoli che avevo in passato, c'è un tempo per ogni cosa. Non credo che Biella possa avere un allenatore e un general manager migliori di quelli che ha, i risultati sportivi raccolti in questi anni sono qui a testimonare. Penso invece che la Pallacanestro Biella debba tornare a colpire qualche cuore in più e riaggregare la gente attorno a se e alla propria attività, un'attività sì di vertice ma anche di base, che coinvolge ragazzi e famiglie e a raggera società minori con cui si collabora. Serve maggior stabilità e proprio in quest'ottica festeggiare la propria storia non vuole dire guardare indietro ma guardare avanti. La festa celebrativa che faremo nella prima metà di giugno, e alla quale stiamo dedicando ore di lavoro già in questi giorni, avrà come obiettivo quello di provare a riaccendere l'entusiasmo di tanti, non delle persone che continuano a seguire la storia del club, non delle aziende che continuano a sostenerla o dei proprietari che sempre sono stati chiamati a sforzi notevoli, e in particolare negli ultimi anni, ma in tutte quelle persone e aziende che si sono allontanate, hanno avuto meno fiducia, hanno espresso un minimo distacco".

Infine: "Il mio incarico oggi è quello di provare a ridare un po' di stabilità al club per lavorare meglio sulla programmazione futura. Sarà un collante tra il CdA, la proprietà, le persone che sacrificano tempo e denaro per questo club, e le figure professionali che operano sul campo tutti i giorni. Dobbiamo lavorare insieme su proposte che diano nuovi impulsi per il futuro e la festa dei 25 anni nasce proprio verso questa direzione. Dobbiamo provare a disegnare la storia di Pallacanestro Biella dei prossimi anni e avere l'ambizione di tornare a essere un traino importante e positivo per tutto il territorio".

l.b.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore