/ SPORT

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | 10 febbraio 2019, 15:27

Bonprix TeamVolley impegna la seconda forza del girone, ma cede per 1-3 all’Alba

teamvolley bonprix

La bonprix TeamVolley ci ha provato per due ore, ma alla fine il team di coach Preziosa non è riuscito a strappare nemmeno un punto alla ‘corazzata’ L’Alba Volley. Nella 15° giornata di serie C disputata a Lessona è finita 1-3 (17-25, 25-23, 20-25, 23-25) per le ospiti, trascinate da una Barroero davvero impeccabile. Le padrone di casa scendono sul parquet con Daffara in cabina di regia e Bazzani opposto, Marra e Silvestrini di banda, Nazzi e Zacchi al centro, Rastello e Cimma per la solita alternanza dei due liberi.  

Marra mette a terra il primo pallone, ma Alba non si scompone e piazza un parziale di sei punti che costringe all’immediato stop il tecnico di casa. La risposta biancoblù è affidata a Zacchi (3-8) e a Silvestrini (5-9). Da palla alta le due bande ospiti (Olocco e Nada) hanno centimetri e potenza (5-12) e cercando di strafare il TeamVolley incorre in alcuni errori, portando Preziosa al secondo time out. Anche il muro di Alba fa male e questa frazione iniziale scivola via (7-17). Sul 12-21 entra Peracino per Bazzani, ma una scossa prova a darla Marra, che in battuta ottiene due punti (15-21), tanto da portare coach Salomone a fermare il gioco. La centrale Barroero è una furia e chiude diversi palloni in diagonale e il TeamVolley cede dopo 23 minuti: 17-25 il punteggio.   La bonprix parte bene (3-0) e prosegue meglio (9-4) giocando in maniera più sciolta. Silvestrini si fa sentire (11-7), ma L’Alba pareggia a quota 12 e coach Preziosa chiama time out. Ora il match è equilibrato (16-14) e il TeamVolley cerca di dare la ‘mazzata’ vincente con Bazzani (18-14) Sul 21-18 la sfida non ha ancora preso una via: le ospiti pareggiano, ma Silvestrini piazza l’ace del 23-21; mentre Bazzani regala due set point (24-22). L’errore in battuta di Olocco manda in archivio la frazione: finisce 25-23 dopo 26 minuti.   Punto a punto nel terzo set e allungo per le biancoblù, che hanno in campo Abbiate (11-8). Qualche errore di troppo (ma bisogna ‘tirare’ per mettere in difficoltà questa rivale) riporta in linea di galleggiamento L’Alba. Ma la grinta delle giovani biellesi non ha limiti e la battuta della mancina terribile.   

Bazzani ridà slancio (17-13). Si gioca sul filo dell’equilibrio (18-17), rotto dalle cuneesi, che infilano un decisivo parziale di 5-0 (18-22). Finisce 20-25 dopo 27 minuti.   L’Alba Volley cerca di chiudere la pratica (2-5, poi 4-7), ma ancora una volta le ragazze della bonprix trovano dentro di loro la voglia di reagire e recuperano sul 9 pari. La tensione sale (13-15) e le giovani leve del TeamVolley sugli spalti provano a dare una mano incitando le loro beniamine, che continuano a lottare (14-16) e salgono i decibel. Ma in una partita così complicata ogni piccolo errore conta doppio e L’Alba allunga inesorabile: 15-20. Sul 18-21 Tortora va in battuta e trova l’errore di Alessandria. Silvestrini ci prova (20-22), poi Nazzi paga tutta la sua giovane età. L’Alba passa a Lessona, non prima che le splendide ragazze biellesi abbiamo annullato tre match point: finisce 1-3 con l’ultimo parziale a 23.    

“Dovevamo arginare tante giocatrici: siamo stati bravi tatticamente, meno dal punto di vista qualitativo sui palloni medio facili – analizza coach Fabrizio Preziosa - Nel terzo potevamo scappare, ma abbiamo regalato troppo e una squadra forte difficilmente ti concede tante chance. Rispetto all’andata abbiamo giocato meglio e per più tempo anche se il risultato alla fine è stato lo stesso. Abbiamo pagato un brutto primo set. Ripartiamo dalla seconda parte di partita, quella in cui se fossimo arrivati al quinto non sarebbe stato uno scandalo. Ho scelto Marra perché mi dà più direzioni d’attacco e anche prestazioni in seconda linea. Nelle ultime cinque sfide avevamo avuto vita troppo facile, per cui non eravamo così pronti a questa partita: c’è stato un salto di livello elevato e l’abbiamo pagato tutto nel set d’apertura”.    

Mastica amaro la centrale Daniela Zacchi: “Mi girano proprio…le scatole. In settimana ci abbiamo messo l’anima, volevamo arrivare preparate e più avanti. Ci speravamo e a caldo è difficile proporre un’analisi lucida perché il tie-break ci poteva stare. Potevamo dare leggermente di più, c’è mancata maggiore costanza. Le avversarie tiravano molto forte e volevamo dimostrare di poterlo fare anche noi, mentre ci voleva un pizzico in più di pazienza. Cercavamo qualche punto, ma di certo questa sconfitta non cambia nulla e non abbasserà il nostro morale”.  

BONPRIX TEAMVOLLEY – L’ALBA VOLLEY 1-3  

Parziali: 17-25, 25-23, 20-25, 23-25  

Tabellino: Tortora 1, Silvestrini 12, Peracino 0, Campana n.e., Daffara 3, Abbiate 0, Rastello L1, Zacchi 11, Salono n.e., Nazzi 7, Marra 8, Cimma L2, Bazzani 22. All. Preziosa. 2° All. Chauviere. Dir: Spagnolo.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore