Elezioni Comune di Biella

 / EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | 25 gennaio 2019, 07:30

Slowland Piemonte, domenica la passeggiata inaugurale del Buon Cammino

Con partenza da Viverone il percorso unisce tre province alla scoperta dell'anfiteatro morenico d'Ivrea

Foto Slowland Piemonte

Foto Slowland Piemonte

Nell’ambito delle attività di promozione territoriale del Contratto di Lago di Viverone, e per la consueta rassegna delle passeggiate del Buon Cammino, domenica 27 gennaio si terrà la passeggiata inaugurale del 2019 sul percorso che collega il Lago di Viverone con il suggestivo borgo di Settimo Rottaro dove, prima del rientro, si farà la pausa alla tradizionale Sagra del Salam d’patata.

Slowland Piemonte, l’associazione dei comuni del Biellese, del Vercellese e del Torinese, che sta curando la valorizzazione del territorio intorno al Lago di Viverone, sulla collina morenica di Ivrea e le risaie, con eventi orientati alla scoperta ed alla difesa dell’ambiente naturale, insieme all’Associazione ColtiViviamo di Roppolo, propongono questa  giornata di cammino di inizio stagione con un itinerario di circa 15 km di lunghezza, e con l’accompagnamento di appassionati di natura e di storia locale.

L’appuntamento è al parcheggio dell’hotel Europa a Viverone, frazione Masseria alle 9 per la registrazione con partenza prevista per le  9:30. L’itinerario parte dalla Masseria, antico borgo di pescatori sul lago di Viverone, risale dolcemente la cresta morenica sud-orientale raggiungendo la frazione Veneria, poi scende sino ad incontrare la carrareccia che porta ad Azeglio. Lungo questo tratto si incontrano la torbiera di Cascina Moregna, una zona umida protetta, ed il sollevatore idrico Adriano Olivetti, che verranno illustrati dagli accompagnatori locali. Abbandonata la strada bianca ci si inoltra nel bosco lungo un sentiero che sottopassa la bretella autostradale Santhià – Ivrea e conduce ad un verde vasto panoramico pianoro ove si potrà ammirare la Cascina Garlasca, cinta da mura e custode di ricordi del passaggio napoleonico. Lungo silenziose stradine di campagna si raggiunge la piazza del paese di Settimo Rottaro dove ci si rifocillerà con il tradizionale salam d’patata alla fiera paesana.

Nel pomeriggio si prenderà la strada del ritorno attraverso campi coltivati e vigne sino a sottopassare l’autostrada e riguadagnare la carrareccia da Azeglio. Una breve discesa e l’ultima sosta, sulle rive del lago dove sono state ricostruite le palafitte neolitiche che hanno reso il Lago di Viverone patrimonio UNESCO e dalle quali si potranno ammirare le centinaia di uccelli, che vengono dal Nord Europa a svernare e richiamano appassionati birdwatchers da tutto il Nord Italia. Il ritorno, a questo punto ripercorre il cammino dell’andata e si prevede il rientro intorno alle 17.

La gita è aperta a tutti purchè adeguatamente equipaggiati anche per il cammino su sentiero umido e/o ghiacciato; la prenotazione è gradita ed aiuta l’associazione nell’organizzazione dell’evento.

Comunicato Stampa Slowland Piemonte - a.b.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore