/ SPORT

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | lunedì 14 gennaio 2019, 18:00

Edilnol-Rieti: bene Stefanelli e Sims. LE PAGELLE

Basket A2/ Super prova per l'americano e per l'esordiente dei rossoblù

Edilnol

Francesco Stefanelli, positivo, ieri, contro Rieti

Una sconfitta che non fa male, quella subita ieri dall'Edilnol contro Rieti, nel campionato di basket di serie A2. Ecco le nostre pagelle.

HARRELL VOTO 6 - Percentuali troppo basse (5 su 17 al tiro) anche se non sono mancati alcuni acuti e tanta voglia di difendere.

VILDERA VOTO 7,5 - Ancora in crescita (5 su 7 al tiro). Bene nella lotta sotto canestro. Bravo a farsi trovare pronto in attacco. Avanti così.

NWOKOYE s.v.

CHIARASTELLA VOTO 6 - Male in attacco (0 su 5) con alcune spadellate su tiri importanti. Ma in difesa ce la mette come sempre tutta (8 rimbalzi). Prova anche a limitare Jones, troppo forte per tutti.

BERTETTI n.e.

SACCAGGI 6 - Ha giocato sicuramente non al meglio, elemento di cui va tenuto conto. Non sempre ha capito come leggere la partita e la squadra. Forse soffre la crescita di Massone. Oppure ha solo giocato una prova normale. Troppo normale.

SIMS VOTO 7,5 - Insieme a Jones ha dato spettacolo alla gara. Ha segnato canestri di autentica bellezza. Forse poteva giocare di più… Ma la colpa non è certo sua.

POLLONE s.v.

MASSONE 7 - Rimbalzi, assist e solita e proverbiale lettura del gioco. Se la squadra deve ragionare pare essere meglio del compagno. In difesa però deve crescere.

WHEATLE VOTO 6 - Male al tiro (1 su 9). Ma impegno in ogni parte del campo, come sempre. Prova sufficiente ma certo non all’altezza delle sue potenzialità.

STEFANELLI VOTO 8 - La squadra con lui farà un salto di qualità, vero. Già ieri ha dato una bella mano al gruppo (quasi 16 minuti in campo). Ha coraggio, grinta e capacità di fare canestro. Qualche errore di troppo c’è stato (3 palle perse). Ma il ragazzo va incoraggiato. Non può che migliorare.

CARREA VOTO 6 - L’ha detto lui: la squadra deve trovare nuovi equilibri con l’inserimento di Massone e l’arrivo di Stefanelli. Sacrosanto. E’ il suo compito. Ieri però ha tenuto per troppo tempo fuori i due americani, in alcuni momenti decisivi del match. L'ha pure ammesso in sala stampa. Viceversa, chissà come sarebbe andata a finire…

Paolo La Bua

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore