/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 14 gennaio 2019, 18:11

Uncem porta a Pray il capo del dipartimento nazionale di Protezione Civile

Mercoledì 16 gennaio un incontro pubblico dedicato al nuovo Codice della Protezione civile, varato un anno fa dal Parlamento

borrelli

Angelo Borrelli, capo del Dipartimento nazionale della Protezione Civile, sarà a Pray nella mattinata di mercoledì 16 gennaio. Con lui, Unione montana Biellese orientale e Uncem promuovono un incontro pubblico dedicato al nuovo Codice della Protezione civile, varato un anno fa dal Parlamento. L'appuntamento presso il Teatro polivalente del Comune biellese prenderà il via alle 9.

Ci saranno Gian Matteo Passuello, Sindaco di Pray, Annunziata Gallo, Prefetto di Biella, Michela Trabbia, Presidente dell'Unione Montana Biellese Orientale, Paola Vercellotti, Vicepresidente Uncem Piemonte, Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem, Roberto Bertone, Coordinatore regionale Volontari della Protezione civile, Sergio Pirone, Coordinatore del Corpo Antincendi boschivi del Piemonte. Chiuderà la mattinata l'intervento di Borrelli, presente con alcuni collaboratori della struttura nazionale insediata presso la Presidenza del Consiglio. L'iniziativa si inserisce a conclusione degli eventi per ricordare la tragica alluvione del 1968.

Borrelli traccerà le linee guida del nuovo Codice e illustrerà tutti gli impegni della Protezione civile, che hanno ricevuto il plauso anche di Papa Francesco, in un'Udienza il 22 dicembre 2018 in Aula Paolo VI alla presenza di oltre 5mila volontari e uomini del sistema. Il Capo Dipartimento presenterà It-Alert, nuova piattaforma nazionale per l'allertamento, ma anche le modalità con cui i Sindaci potranno agire per efficientare la macchina della seconda fase dell'emergenza, successiva ai soccorsi. Angelo Borrelli ascolterà dal territorio testimonianze e proposte, anche alla luce di quanto l'Unione montana Biellese orientale ha fatto e sta facendo sul fronte protezione civile grazie in particolare al lavoro di Passuello con i Presidenti Trabbia oggi e negli ultimi quattro anni di Carlo Grosso.

L'Ente sovracomunale è infatti tra i più avanzati in Piemonte nell'organizzazione del sistema di Protezione civile, con un forte coinvolgimento dei Comuni e dei cittadini, oltre che naturalmente dei volontari. I Piani di protezione civile varati dall'Unione sono tra i migliori realizzati in Piemonte e potranno essere utilizzati positivamente come modello anche da altri Enti, grazie a un lavoro che Uncem sta facendo d'intesa con Angelo Borrelli e il Dipartimento nazionale. 

Comunicato Stampa Uncem - bb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore