/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 14 gennaio 2019, 20:05

"Terre d'Insieme", Domani al via il servizio civile di Slowland Piemonte

E' il secondo progetto di servizio civile promosso dai Comuni di Roppolo, Cavaglià, Alice Castello e Salussola

Basso Biellese - Foto di repertorio

Basso Biellese - Foto di repertorio

Domani, martedì 15 gennaio, parte il secondo progetto di servizio civile promosso dai Comuni di Roppolo, Cavaglià, Alice Castello e Salussola.

Anche questo progetto è uno dei risultati della collaborazione tra i comuni che fanno parte dell'ufficio territoriale Slowland Piemonte, che oltre ad avere un ruolo di gestione del territorio e promozione dal punto di vista turistico, ha anche l’obiettivo di unire le amministrazioni vicine in attività rivolte ai suoi abitanti. Il servizio civile presso i nostri Comuni è un’opportunità che abbiamo deciso di cogliere per proporre ai nostri ragazzi un’esperienza ampia, permettendogli di aumentare la propria rete di conoscenze e svolgere attività di vario tipo all’interno delle amministrazioni comunali, dove è possibile toccare con mano tutte le problematiche che coinvolgono i nostri Comuni ma anche conoscere i punti di forza su cui si può intervenire insieme.

Il Progetto "Terre d’Insieme" accoglie 5 volontari che opereranno in due modi, anche in base alle competenze dei ragazzi. Da una parte aiuteranno gli uffici tecnici comunali e il cantoniere, dall’altra porteranno avanti il progetto di mappatura territoriale, avviato con il progetto del 2018 “Colta Terra”, i cui 4 volontari sono già attivi presso i nostri Comuni. Il progetto di mappatura in particolare è un progetto che aumenterà la conoscenza della situazione del territorio chiarendo quali sono i terreni utilizzati e i terreni in abbandono lungo i tratti maggiormente frequentati e di interesse turistico e naturalistico, per poter poi avviare un piano esteso di miglioramento paesaggistico anche favorendo il riutilizzo dei terreni. Ovviamente si tratta di attività di medio lungo termine che non si esauriscono un anno di servizio civile.

Infatti, con la collaborazione di Arci Servizio Civile, abbiamo nel frattempo presentato il terzo progetto per il 2020, che se approvato ci permetterà di attivare altri 5 posti di servizio civile per un totale di 14 ragazzi in 3 anni. Ragazzi che oltre ad avere un piccolo reddito personale che può renderli indipendenti, e in alcuni casi alleviare situazioni di disagio, gli permetterà di avere nuove competenze, anche di alto livello, e nuovi contatti con la società e il mondo del lavoro con tutte le opportunità che ne derivano. I progetti comunali non sono gli unici progetti di Servizio Civile attivi sul nostro territorio. Sono da menzionare anche le attività molto importanti portate avanti dalle associazioni Vivere la Fattoria e Semi di Serra che permettono di sostenere i dopo scuola dell’asilo di Roppolo e della scuola Primaria di Viverone con laboratori dedicati ai bambini orientati all’agricoltura, alla creatività, alla scoperta delle nostro ricco patrimonio naturalistico e soprattutto accompagneranno i bambini durante la mensa in un progetto di maggiore consapevaolezza verso l'alimentazione e il consumo critico e senza sprechi del cibo.

Per maggiori approfondimenti sul progetto “Terre d’Insieme” si può consultare il sito https://www.arciserviziocivile.it/ascnetwork/piemonte/progetti/terre-dinsieme/

Comunicato Stampa Slowland Piemonte - a.b.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore