/ Newsbiella Young

Che tempo fa

Cerca nel web

Newsbiella Young | 13 gennaio 2019, 15:03

Politica, ancora non mi interessa. Argomento da approfondire

Francesca Trompini e le prossime tornate elettorali

elezioni politiche

Schede elettorali

In primavera si dovrà votare il sindaco per la città di Biella e i neodiciottenni, come gli altri cittadini, dovranno porsi il solito dilemma: è veramente necessario e conveniente votare? In quel periodo, purtroppo, non sarò ancora diciottenne, ma, se ne avessi la possibilità, andrei sicuramente ad aggiungere il mio voto a quello degli altri. 

Compire diciotto anni è infatti una tappa molto importante della nostra vita e non solo perché possiamo finalmente prendere la patente per l’auto. Diventando maggiorenni, infatti, cominciamo ad assumerci molte responsabilità, come il compiere scelte utili per il futuro della nostra comunità. Non si può, quindi, disinteressarsi e delegare questi impegni ad altri pensando che “in ogni caso la situazione non può cambiare”.

Il voto a suffragio universale è stato conquistato con molta fatica da persone che si sono ribellate all’idea che la partecipazione alla vita politica fosse un privilegio destinato a pochi e che la situazione fosse difficilmente cambiabile. Avendo perciò la possibilità di far valere le proprie convinzioni, ognuno dovrebbe sfruttarla, poiché un miglioramento è sempre possibile ed è raggiungibile soltanto attraverso la partecipazione da parte di tutti alla vita attiva della comunità.

Personalmente, non sono ancora interessata alla vita politica perché la percepisco come un mondo ancora lontano, ma, nel caso in cui dovessi votare per la prima volta, sicuramente mi documenterei per avere idee precise e fondate su dati reali, anziché affidandomi al pensiero comune. Penso quindi che siano molto importanti le conferenze organizzate per i ragazzi e troverei molto utili approfondimenti e discussioni svolti in classe per avere una visione più aperta e ponderata.

In questo modo anch’io che non studio diritto come materia d’indirizzo avrei delle basi su cui far maturare una convinzione personale che potrebbe trasformarsi con il tempo nell’appoggio ad un determinato partito politico. Penso quindi che, acquisendo nozioni basilari e informandosi adeguatamente, ciascuno di noi dovrebbe votare, facendo così valere le proprie idee e contribuendo alla costruzione del futuro della società.

Francesca Trombini

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore