/ SPORT

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | 07 gennaio 2019, 07:00

Le PAGELLE dell'impresa di Casale FOTOGALLERY

Basket A2, i voti dei giocatori della Pallacanestro Biella

Pallcanestro Biella

Immagini di Edilnol/Biella contro Casale, di ieri

HARRELL VOTO 8 - Il canestro che ha ucciso la partita è stato il suo: 49-61 a - 3'16'' dalla sirena, realizzato dalla lunga distanza. A quel punto è parso chiaro a tutti che l'impresa fosse stata compiuta. Applausi.

SAVIO ne

VILDERA VOTO 8 - La migliore prestazione dell'anno. Ben 9 rimbalzi, contro i lunghissimi avversari. Finalmente una prova di carattere e di sostanza tecnica. Peccato il 2 su 7 al tiro. Prestazione da incorniciare.

NWOKOTE VOTO 5 - Fuori Saccaggi per infortunio, conquista il quintetto base. Ma sfrutta poco la ghiotta occasione, sia al tiro sia in difesa.

CHIARASTELLA VOTO 9 - Segna due "bombe" che illuminano i sogni biellesi: 25-30 e poi 31-35 a - 1'31'' del primo tempo. Gigantesco in difesa come non lo si vedeva da tempo. Prova monumentale per intelligenza cestistica e generosità sportiva.

Bertetti ne

Saccaggi ne

SIMS VOTO 8 - 15 punti e 12 rimbalzi. Imprescindibile per un'impresa come quella contro Casale. Punto di riferimento costante in attacco. E in difesa fa valere leve e voglia di lottare. Super.

POLLONE VOTO 7 - L'arrivo di Stefanelli gli accorcerà il minutaggio, l'ha ammesso anche il coach. Si butta comunque nella mischia con la consueta voglia di fare. Produce dieci minuti di buona qualità molto preziosi per la causa.

MASSONE VOTO 9 - Mai statistiche sono parse più bugiarde (- 5 di valutazione). Pesano ovviamente le 4 brutte palle perse. I numeri però non dicono di 30 minuti di gestione della squadra da parte di un giocatore in campo da un mese dopo un lungo infortunio, chiamato ad una responsabilità enorme vista l'assenza del play titolare. Prova stratosferica per lettura del gioco, temperamento e visione di quanto accade in campo.

WHEATLE VOTO 8,5 - Giocando così vale praticamente come un terzo americano. Migliore in campo per valutazione (qui veritiera) è stato encomiabile sia in attacco sia in difesa. Lotta. Segna punti. Difende. Mette ordine nelle manovre. "Capitano mio capitano".

CARREA  VOTO 9 - La squadra compie un'impresa spettacolare, con una prova di un'autorità imbarazzante. Vincere così senza il play titolare, in trasferta, in un derby, contro una squadra sulla carta più forte, vale come una mezza consacrazione. I conti si faranno, ovviamente, alla fine. Ma il suo lavoro con questo gruppo è ai limiti della perfezione. Grazie.

 

 

 

Paolo La Bua

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore